Dopo la parentesi di Coppa Italia torna il campionato di serie B e di conseguenza la nostra rubrica che mette sotto la lente d’ingrandimento il prossimo avversario della SPAL. I biancazzurri sabato ospitano il Cosenza e noi abbiamo fatto quattro chiacchiere con Antonio Clausi, collega di Cosenzachannel, per capire meglio come se la passano o rossoblu.

STATO DI FORMA – “Il Cosenza si presenta a Ferrara con lo stesso spirito che gli ha permesso di conquistare una clamorosa salvezza dopo l’interruzione del campionato a causa del lockdown. Ma ci sono anche rinnovate ambizioni: c’è tanta voglia di fare bene anche in questa stagione. Intanto si attendono le ultime mosse di calciomercato per completare la rosa a disposizione dell’allenatore Occhiuzzi. I valori sulla carta sono sostanziali se si guardano gli organici di SPAL e Cosenza, ma per fortuna nel calcio è il campo ad avere l’ultima parola”

CALCIOMERCATO – “Come dicevo non è ancora chiuso. E, come accade da un paio di anni a questa parte, vivrà le maggiori emozioni a ridosso dell’ultimo giorno. Nel weekend tifosi e addetti ai lavori si attendono tre-quattro colpi di giocatori di categoria”. 

PUNTO DI FORZA – “Di sicuro è il collettivo: il gruppo si conosce a menadito ed è rodato, i meccanismi sono oliati. Il Cosenza sfrutta questi fattori per proporre un tipo di calcio spumeggiante e sono stati fondamentali per centrare la salvezza una volta che è ripreso il campionato dopo l’interruzione. Infatti, contro la Virtus Entella hanno giocato otto undicesimi della formazione dell’anno scorso; peccato mancassero due pedine importanti come Casasola e Riviere, partiti per altri lidi”. 

TALLONE D’ACHILLE – “Di certo la SPAL non deve sottovalutare il Cosenza, potrebbe essere un errore da pagare poi a caro prezzo. Quella biancazzurra credo sia una delle squadre più attrezzate per affrontare il campionato di serie B, quindi ha tutte le carte in regola per mettere in difficoltà chiunque si trovi sì fronte, non solo il Cosenza”.

PRONOSTICO – “Mi aspetto una partita vivace, durante la quale tutte e due le squadre proveranno a mettersi in saccoccia i tre punti, non solo i padroni di casa. Non mancheranno le occasioni da rete da ambo le parti”. 

PROBABILE FORMAZIONE – 3412: Saracco; Ingrosso, Idea, Legittimo; Corsi, Bruccini, Sciaudone, Bittante; Baez; Carretta, Gliozzi. 

Indisponibili: nessuno. Squalificati: nessuno.

In più rispetto alla scorsa stagione: Falcone (por, Sampdoria); Ingrosso (dif, Pisa); Bouah (dif, Roma); Sacko (trq, Nizza); Gliozzi (att, Monza).
In meno rispetto alla scorsa stagione: Perina (por, Vicenza); D’Orazio (dif, Bari); Capela (dif, svincolato); Monaco (dif, Perugia); Casasola (est, Lazio); Broh (cen, Sassuolo); Lazaar (est, Newcastle); Machach (att, Napoli); Asencio (att, Genoa); Pierini (att, Sassuolo)

— SPAL-Cosenza di sabato 3 ottobre sarà visibile in diretta solo su Dazn

 

foto: ufficio stampa Cosenza Calcio



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs