Il ds della SPAL Giorgio Zamuner è intervenuto in diretta nel corso della puntata del 21 dicembre di “Lunedì Sport“, il programma sportivo di Telestense. Dopo aver analizzato il momento della squadra il direttore dell’area tecnica si è soffermato su un paio di questioni interessanti e di strettissima attualità, divincolandosi al meglio tra bollettini medici e mercato.

BERISHA – “Domenica (20 dicembre) ha terminato le visite ed è tornato ad allenarsi. Contiamo che a breve possa tornare a disposizione. Non sarà una cosa velocissima perché è stato fermo tanto tempo, ma siamo ottimisti. Minelli? Portiere che conosce bene la categoria, lo abbiamo preso appena saputo della positività di Berisha. Per questo arrivo dobbiamo ringraziare la società che ha capito la situazione e ci ha permesso di fare un’ulteriore sforzo per stare tranquilli”.

MERCATO – “Sicuramente abbiamo un parco giocatori che può far gola anche in serie A. Se dovessero arrivare offerte importanti le valuteremo tutti insieme, ma l’intento è di salvaguardare il patrimonio tecnico. Per quanto riguarda le trattative in entrata vediamo: sappiamo che potremmo aver bisogno di determinate caratteristiche a centrocampo, ma vogliamo recuperare Viviani. Una punta più fisica l’abbiamo cercata anche a settembre senza riuscire a prenderla. In ogni caso le partenze dovranno essere ben remunerate, c’è la massima attenzione per non depauperare il valore tecnico della rosa. Vogliamo fare un campionato di vertice, questo è il nostro intento“.

Il mercato secondo me non sarà molto diverso da quello di settembre. Gli stadi non sono stati aperti, sono mancati introiti e sponsor e non ci saranno molte squadre disposte ad investire. Chi ha grossa disponibilità interverrà, ma credo che trattenere i nostri pezzi pregiati sia la miglior mossa. Restiamo vigili, ma ben consapevoli che per far spazio a qualche arrivo, qualcun altro dovrà andare via perché siamo in tanti“.

BILANCIO FINO AD ORA – “La squadra è in linea con le aspettative. Il campionato di B quest’anno è ancora più incerto, tante squadre hanno grosse ambizioni ma nessun risultato è scontato. Le difficoltà iniziali erano state messe in preventivo, poi la SPAL ha avuto un’impennata e ora siamo agganciati alle primissime posizioni. La nostra rosa comunque è ampia e sarà a marzo-aprile che dovremo farci trovare pronti. Ce la possiamo giocare per stare tra le prime due“.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola