Giovedì 21 gennaio doveva essere la giornata buona per il ritorno di Luca Mora (1988) alla SPAL, ma un altro colpo di scena in una trattativa già di per sé complessa ha scompaginato i piani della società e del giocatore. In tarda mattinata sono infatti emersi problemi di natura burocratica, riconducibili esclusivamente allo Spezia, che hanno impedito al centrocampista di finalizzare il suo passaggio in biancazzurro.

Mora era infatti atteso a Ferrara nella tarda mattinata di giovedì, ma ha dovuto rinviare di almeno 24 ore il viaggio da La Spezia per risolvere alcune grane relative al trasferimento. A meno di ulteriori imprevisti (che renderebbero la vicenda surreale) sarà quindi venerdì il giorno nel quale ci sarà l’incontro decisivo nella sede di via Copparo per l’avvio ufficiale del Mora-bis.

La trattativa, nata negli ultimi giorni di dicembre, si è prolungata nel corso delle settimane a causa di problemi di varia natura: la formula del trasferimento, la necessità della SPAL di liberare un po’ di risorse (sempre a causa del famoso indice di liquidità), le cifre del nuovo contratto – che durerà fino a giugno 2022 – e infine una certa ritrosia dello Spezia ad accontentare le richieste del giocatore. Pare infatti che il ds bianconero Meluso preferisse ascoltare altre offerte, maggiormente vantaggiose per le casse del club. Ad esempio quella della Salernitana.

Anche la nostra redazione, normalmente molto prudente sulle notizie di mercato, s’era sbilanciata in maniera decisa sulla base di informazioni più che solide e doverosamente verificate. I fatti però hanno preso una piega inaspettata e questo ovviamente ci ha fatto fare uno scivolone del quale ci vogliamo scusare con la nostra comunità. In questo caso vale un luogo comune fin troppo abusato da direttori sportivi e procuratori: “I trasferimenti sono fatti solo quando ci sono le firme”. Ovviamente si spera che arrivino solo leggermente in ritardo rispetto alle previsioni.

Nel luglio 2015 arrivava dall’Alessandria un centrocampista semi-sconosciuto, studente fuori corso a Filosofia e che…

Pubblicato da LoSpallino.com su Giovedì 21 gennaio 2021

Venerdì, anche qui a meno di sorprese, dovrebbe anche essere la giornata delle visite mediche per Marco Tumminello (1998), l’attaccante che arriverà in prestito dall’Atalanta per rimpiazzare Sebastiano Esposito.



Leaderboard Derby 2019
Grafema