A fine partita ai microfoni di DAZN ha parlato Jacopo Sagre, tornato titolare dopo i 40 minuti giocati da subentrato contro la Reggina.

PARTITA – “Nel finale abbiamo rischiato di perderla, ma potevamo anche vincerla, sulla grande parata che ha fatto Adamonis. E’ stata una grande prestazione da parte nostra perché abbiamo reagito in maniera positiva alle partite non tanto belle delle ultime settimane. Quello preso oggi è un buon punto, ma soprattutto una prestazione di squadra. Giocando così usciremo da questo momento difficile”.

MOMENTO NO – “Per tutte le squadre durante le annate ci sono momenti meno positivi, ma con lo spirito visto oggi riusciremo a risalire diverse posizioni in classifica. E’ stata una prestazione positiva da parte di tutti e ringrazio i miei compagni perché giocare con questo gruppo è un’occasione importante per me. Ringrazio anche la società per avermi dato la possibilità di dimostrare il mio valore. D’ora in avanti dobbiamo andare avanti così, perché possiamo fare grandi cose”.

ASSENTI – “Mora e Floccari sono due grandi giocatori e due grandi persone. Li ringraziamo perché, nonostante non potessero giocare, sono venuti con noi per aiutarci. Sono contento anche per il mister: abbiamo dimostrato di essere compatti e questo soprattutto grazie a lui e al lavoro che facciamo in settimana”.

PORTA INVIOLATA – “Berisha è un signor portiere e tutta la linea difensiva ha fatto una grande prestazione. Ma il non subire reti dipende anche dal lavoro degli attaccanti, quindi ringrazio anche loro che hanno dato una grande mano. Vale la pena menzionare anche i compagni rimasti in panchina, che hanno dimostrato di essere col cuore con noi”.

PESCARA – “Ora dobbiamo ricaricare le pile, fra quattro giorni giochiamo di nuovo. Lavoreremo prima di tutto sull’aspetto mentale. Nei novanta si gioca undici contro undici e dobbiamo dare tutto per questa maglia gloriosa”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola