Gli episodi questa volta sorridono alla SPAL, che a Pescara ritrova la vittoria dopo otto gare di digiuno. La panchina di Pasquale Marino scricchiola un po’ meno, come testimoniato anche dalle parole del ds Giorgio Zamuner, e il tecnico nel post-partita incassa con soddisfazione i tre punti con la speranza che possano segnare un’inversione di tendenza.

La partita si è messa subito bene per noi – ha detto il mister – e l’abbiamo interpretata con lo spirito giusto. Il Pescara ha avuto una reazione, ma il nostro portiere ha dovuto fare ben poco. A seguito dell’espulsione abbiamo sfiorato il raddoppio nel secondo tempo, poi purtroppo abbiamo amministrato la gara correndo qualche rischio. La squadra ha fatto un buon possesso palla e ha creato qualche occasione buona, mentre altre giocate andavano sfruttate meglio. La cosa più importante però oggi erano i tre punti e la continuità della tenuta difensiva“.

La squadra sin dai primi minuti ha dato l’impressione di sapere quello che doveva fare, pressando alto e costringendo gli avversari ad andare sul lungo. Sul fatto che oggi la SPAL abbia meritato la vittoria non credo ci siano dubbi. Ovviamente quando si attraversano momenti nei quali mancano i tre punti da molto tempo un po’ di tensione c’è. La squadra vuole tirarsi fuori dalla situazione nella quale ci siamo cacciati per molti motivi e adesso ha ripreso il filo del discorso bruscamente interrotto“.

Sicuramente è mancato il colpo del KO, perché se avessimo chiuso il primo tempo sullo 0-2 saremmo entrati in campo più sereni, mentre se fino alla fine tieni il risultato in bilico è normale concedere qualcosa. Ultimamente stavamo pagando troppo queste situazioni, per fortuna oggi è andata bene, anche perché i nostri avversari hanno calciato veramente poco in porta. Per preparare la prossima gara abbiamo qualche giorno in più: saranno sicuramente utili per recuperare le energie o la condizione. Alleno un gruppo di ragazzi volenterosi, che vogliono tirarsi fuori da questa situazione e dare continuità agli ultimi due risultati positivi dopo la brusca frenata. Ora dobbiamo pensare a giocare in maniera attenta e concentrata come abbiamo fatto nelle ultime due gare“.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola