Nel momento più complicato della stagione ci pensa il capitano a risolvere la situazione. Sergio Floccari torna a riassaporare un’esultanza a distanza di ben 262 giorni (era il 1 luglio 2020, contro il Milan), e la rete che vale il successo col Cittadella ha un peso specifico enorme per il cammino in campionato della sua SPAL. Queste le considerazioni del numero dieci ai microfoni di Dazn.

E’ un risultato importantissimo per tanti motivi. Venivamo da una brutta sconfitta e da un momento molto difficile: purtroppo ha pagato mister Marino, come spesso succede nel calcio quando i risultati non arrivano. Siamo consapevoli che possiamo e dobbiamo dare di più. Però, al di là di tutto la squadra, ha sempre messo in campo l’impegno. Dobbiamo migliorare in alcuni aspetti e la vittoria di questa sera che farà bene al morale. Non eravamo dei brocchi ieri, non siamo dei fenomeni oggi. Ci tenevo comunque a ringraziare mister Marino per tutto quello che ci ha dato“.

Ogni partita implica un po’ di sofferenza: oggi abbiamo affrontato una squadra molto difficile, con la quale tutti fanno fatica, che impone un grande ritmo e intensità. Siamo molto contenti e direi che questa sera ci siamo meritati la vittoria. Abbiamo dato davvero tutto per ottenerla. Il ritorno al gol? Quest’anno la prima cosa che mi è mancata è stata la continuità dal punto di vista fisico e anche oggi non posso dire di stare benissimo. Non sono più di primo pelo, ma faccio sempre tutto quello che serve per riuscire a mantenermi nella miglior condizione possibile. A novembre ne farò quaranta, ma questo non me lo ricordavo (ride ndr). Dedico il gol di stasera alla squadra e ai miei compagni, perché ce lo siamo davvero meritati“.

Ora dobbiamo ragionare di partita in partita e non è la classica frase di circostanza, ma la verità. Tutte le partite da qui in avanti saranno complicate. Siamo consapevoli che quello attuale è un momento molto delicato della stagione in cui non possiamo più sbagliare. Il nostro primo obiettivo deve essere quello di centrare la prestazione, poi i risultati saranno solo una naturale conseguenza”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Isola