Da mercoledì 24 marzo è possibile partecipare alla prima parte dell’asta online relativa alle maglie indossate dai giocatori della SPAL nella partita contro la Virtus Entella. Si tratta di un’iniziativa benefica a favore di Edoardo e Clarissa, due fratellini di Poggio Renatico (FE) affetti da una rara malattia neurodegenerativa, la Ceroidolipofuscinosi di tipo 2. Si tratta di una patologia che richiede cure molto costose e che in questo momento, almeno in Italia, possono essere fornite solo dall’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Nella prima fase dell’asta sarà possibile fare delle offerte per le maglie di Berisha, Gomis, Ranieri, Spaltro, Dickmann, Esposito, Mora, Murgia, Sernicola, Strefezza, Viviani e Di Francesco. A partire dal 31 marzo verranno invece messe all’asta quelle utilizzate da Thiam, Okoli, Tomovic, Vicari, Missiroli, Sala, Segre, Valoti, Asencio, Seck e Tumminello.

Le maglie messe all’asta per contribuire alla causa della famiglia di Edoardo e Clarissa rappresentano esemplari unici. Sono state adornate per l’occasione con un numero 12 in caratteri dorati per rappresentare l’unione tra la SPAL e la sua tifoseria, nello specifico la Curva Ovest.

Per chi volesse dare il proprio contributo è attiva anche una campagna di raccolta fondi su GoFundMe, avviata lo scorso 14 febbraio 2021.

 

LINK: l’asta online delle maglie su eBay (pagina 2)
LINK: la raccolta fondi su GoFundMe



Leaderboard Derby 2019
Grafema