Quello della Asl di Pescara è stato una sorta di scacco matto all’ormai superato protocollo delle leghe professionistiche per i rinvii delle partite dovuti ai focolai di Covid-19. Altrimenti la Lega di serie B, riunita d’urgenza domenica dopo la 34^ giornata di campionato, non sarebbe mai stata costretta a modificare il calendario del campionato imponendo una temporanea pausa.

Le giornate 35 e 36 sono state infatti posticipate di due settimane per permettere al Pescara di non rimanere falciato dal provvedimento delle autorità sanitarie locali e al tempo stesso garantire una parvenza di regolarità alla stagione in corso. In altre parole: da qui al 1 maggio verranno solo giocati i recuperi, poi si riprenderà con un calendario ultra-compresso che includerà anche playoff e playout. Tutto questo, ovviamente, al netto di ulteriori stravolgimenti dovuti a nuovi provvedimenti delle Asl locali riguardanti le squadre.

16ª giornata di ritorno / sabato 1 maggio, anziché martedì 20 aprile (Brescia-SPAL)
17ª giornata di ritorno / martedì 4 maggio, anziché sabato 24 aprile (SPAL-Frosinone)
18ª giornata di ritorno / venerdì 7 maggio, anziché sabato 1 maggio (Reggiana-SPAL)
19ª giornata di ritorno / lunedì 10 maggio, anziché venerdì 7 maggio (SPAL-Cremonese)

Di conseguenza cambia anche il programma dei playoff (ma non dei playout).

Data del turno preliminare: giovedì 13 maggio 2021 (precedentemente: 10 maggio)
Come funziona: la quinta classificata ospita l’ottava, mentre la sesta farà altrettanto con la settima. Si gioca in gara secca e in caso di pareggio al termine dei tempi regolamentari, si disputano i supplementari. Se persiste la parità, passa il turno la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza effettuare i calci di rigore. La vincente della prima sfida (5^ vs 8^) viene abbinata alla quarta classificata della stagione regolare, mentre quella della seconda (6^ vs 7^) si troverà di fronte alla terza.
Ci sarà il VAR? Risposta: Sì.

Date delle semifinali: lunedì 17 maggio e giovedì 20 maggio 2021 (precedentemente: 14 e 18 maggio)
Come funziona: si gioca con la formula della doppia sfida, con la partita di ritorno programmata in casa delle squadre classificate terza e quarta in campionato. In caso di parità nel risultato aggregato, passa in finale la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza la disputa dei supplementari e tantomeno dei calci di rigore.
Ci sarà il VAR? Risposta: Sì.

Date della finale: domenica 23 maggio e giovedì 27 maggio 2021 (precedentemente: 22 e 27 maggio)
Come funziona: La finale si disputa tra le vincenti delle semifinali con gare di andata e ritorno, quest’ultima in casa della meglio classificata in campionato. In caso di parità, viene promossa in serie A la squadra meglio classificata nella stagione regolare, senza la disputa dei supplementari e tantomeno dei calci di rigore. Nel caso in cui le due finaliste avessero terminato la stagione regolare a pari punti, la gara di ritorno ci sarebbero i tempi supplementari ed eventuali calci di rigore.
Ci sarà il VAR? Risposta: Sì.

I playout per decretare la quarta retrocessione in serie C invece si giocheranno il 15 e il 21 maggio 2021.



Leaderboard Derby 2019
Grafema