L’ingaggio di Franco Zuculini ha portato a quota 80 il numero dei calciatori stranieri che sono passati nei ranghi della SPAL. Il centrocampista argentino può considerare quantomeno di buon auspicio sapere che un suo connazionale è anche il più grande spallino della storia. Oscar Massei, nato a Pergamino, poco più di 200km da Buenos Aires, ha contribuito in maniera determinante alle fortune della SPAL di Paolo Mazza con 244 presenze e 52 gol. Lo storico capitano è anche il quinto miglior marcatore di sempre della SPAL, dietro solo a Cancellato (59), Barbieri (79), Pezzato (81) e Romani (91).

Nonostante l’arrivo di Zuculini porti il contingente storico di argentini a 7 unità, la nazione più rappresentata (con 9 giocatori) rimane il Brasile, anche se è curioso notare come a Ferrara siano passati giocatori da paesi come Australia, Estonia, Paraguay e addirittura Siria, col centrocampista Chadi che al momento è ancora l’unico rappresentante del suo paese ad aver giocato da professionista in Italia.

Giocatori come Heidenreich, Latte Lath, Ellertsson e Wilke Braams hanno contribuito ad allungare una lista che comprende 38 nazioni sparse in tutti e cinque continenti.

ANNI CINQUANTA E SESSANTA
Arpad Fekete (Ungheria)
Niels Bennike (Danimarca)
Dion Ornvold (Danimarca)
Aziz Esel Bulent (Turchia)
Dan Ekner (Svezia)
José Montagnoli (Argentina)
Jeno Vinyei (Ungheria)
Carlos Dido (Brasile)
Sigvard Lofgren (Svezia)
Nils-Ake Sandell (Svezia)
Wilson Sorio (Brasile)
Oscar Massei (Argentina)
Erwin Waldner (Germania)
Carlos Cesar de Souza (Brasile)

ANNI OTTANTA, NOVANTA, DUEMILA
Ercole D’Eustacchio (Svizzera)
Matthew Kemp (Australia)
Carlos Aurellio (Argentina)
Giuseppe Perrone (Svizzera)
Marcos Aurelio (Brasile)
Djuric Winklaar (Paesi Bassi)
Carl Valeri (Australia)
Alfonso Delgado (Spagna)
Andy Selva (San Marino)
Marco Villa (Germania)
Mahmet Diagouraga (Francia)
David Sesa (Svizzera)
Chadi Cheick Merai (Siria)
Divine Fonjock (Camerun)
Mast Hashimu Garba (Nigeria)
Christian La Grotteria (Argentina)
Rachid Arma (Marocco)
Rivaldo Gonzalez Kiese (Paraguay)
Mirko Martucci (Svizzera)
Zoltan Takacs (Ungheria)
Milan Bortel (Slovacchia)
Kolawole Agodirin (Nigeria)
Vlado Smit (Serbia)
Jean Philippe Mendy (Francia)

DAL 2010 AL 2019
Mohamed Fofana (Francia)
Luciano Pignatta (Argentina)
Lorenz Shqypi (Albania)
Diego Cubillos (Colombia)
Johad Ferretti (Francia)
Romulo Eugenio Togni (Brasile)
Caio De Cenco (Brasile)
Alfred Gomis (Senegal/Italia)
Marios Oikonomou (Grecia)
Momodou Pa Konate (Svezia/Guinea)
Sauli Vaisanen (Finlandia)
Bartosz Salamon (Polonia)
Felipe Dalbello (Brasile)
Jasmin Kurtic (Slovenia)
Everton Luiz (Brasile)
Lorenco Simic (Croazia)
Boukary Dramé (Senegal)
Thiago Cionek (Polonia)
Mohamed Fares (Algeria)
Maurice Gomis (Senegal)
Vanja Milinkovic-Savic (Serbia)
Johan Djourou (Svizzera)
Marko Jankovic (Montenegro)
Igor Julio (Brasile)
Etrit Berisha (Albania)
Karlo Letica (Croazia)
Nenad Tomovic (Serbia)
Arkadiusz Reca (Polonia)

DAL 2020
Bryan Dabo (Burkina Faso)
Lucas Castro (Argentina)
Ervin Zukanovic (Slovenia)
Georgi Tunjov (Estonia)
Jaume Cuèllar (Bolivia)
Jakub Iskra (Polonia)
Krisztofer Horvath (Ungheria)
Demba Seck (Senegal)
Raul Asencio (Spagna)
Ayoub Abou (Marocco)
Mikael Egill Ellertsson (Islanda)
Emmanuel Latte Lath (Costa d’Avorio)
David Heidenreich (Repubblica Ceca)
Franco Zuculini (Argentina)
Teun Wilke Braams (Messico)

Il conto per nazionalità:
Brasile: 9
Argentina: 7
Svizzera: 5
Francia, Polonia, Senegal, Ungheria: 4
Serbia, Svezia: 3
Albania, Australia, Croazia, Danimarca, Germania, Marocco, Nigeria, Paesi Bassi, Slovenia, Spagna: 2
Algeria, Bolivia, Burkina Faso, Camerun, Colombia, Costa d’Avorio, Estonia, Finlandia, Grecia, Guinea, Islanda, Montenegro, Paraguay, Repubblica Ceca, San Marino, Siria, Slovacchia, Turchia: 1.



Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Elite Division – leaderboard
CFI – leaderboard