La SPAL intende puntare forte sul talento di Demba Seck (2001) e per dimostrarlo ha esteso fino al 2025 il contratto del giovane attaccante. Il precedente accordo sarebbe scaduto a giugno 2023 e con questo rinnovo è previsto anche un adeguamento dell’ingaggio.

Seck, che compirà 21 anni a febbraio 2022, ha decisamente bruciato le tappe visto che appena due anni fa giocava nel Sasso Marconi in serie D dopo un paio d’anni d’inquadramento nel settore giovanile della SPAL. Nella scorsa stagione è stato protagonista assoluto con la Primavera allenata da Giuseppe Scurto (20 presenze e 4 gol) ed è riuscito contemporaneamente a ritagliarsi un piccolo ruolo in prima squadra dopo aver segnato una rete decisiva in Coppa Italia, sul campo del Crotone.

Non è un mistero che il presidente Tacopina lo tenga in particolare considerazione. In estate, mentre la trattativa per l’acquisizione della SPAL era in pieno svolgimento, l’imprenditore statunitense aveva speso parole di elogio per l’attaccante senegalese.

“Seck diventerà una delle stelle del calcio italiano nel giro di pochi anni, a meno che non venga venduto a qualche club di Premier League perché è perfetto per quel campionato. Ha fisico, velocità e tecnica”. – Joe Tacopina, 19 luglio 2021 a Calcio Corner podcast

Finora Seck ha collezionato 15 apparizioni da professionista con la maglia della SPAL. In questa stagione è sempre stato titolare nelle formazioni schierate da Josep Clotet per un totale di 263 minuti in campo.

 

foto: ufficio stampa SPAL



Elite Division – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard