foto Filippo Rubin

Negli ultimi giorni la vicenda della possibile cessione di Demba Seck (2001) al Torino ha assunto la forma di una vera e propria telenovela. Rispetto allo scorso mercoledì, quando Gianluca Di Marzio aveva dato l’affare come concluso, poco è cambiato visto che il giocatore è ancora a disposizione di Roberto Venturato.

L’unico cambiamento significativo sta nell’ammissione, da parte del direttore dell’area tecnica Massimo Tarantino, dell’effettiva esistenza una trattativa. Non più tardi di lunedì il direttore generale Andrea Gazzoli negava che il Torino avesse mai presentato un’offerta concreta.

“La situazione di Seck al momento è ferma, – ha detto Tarantino a margine della presentazione di Mark Pabai – siamo in una posizione di stand-by e stiamo portando avanti le nostre cose. Non abbiamo nessun bisogno di affrettare gli eventi. Se ci saranno le condizioni ideali bene, se no saremo contenti di continuare a lavorare col ragazzo. Vedremo nei prossimi giorni cosa succederà”.

Tarantino non si è concesso a lungo a causa delle riunioni programmate per la giornata di venerdì: “Per quanto riguarda altri possibili innesti stiamo lavorando per vedere se ci sono opportunità per migliorare la squadra e mantenere un livello alto. Se ci saranno le condizioni saremo contenti di inserire nuovi giocatori”.

Appena cinque mesi fa, a settembre, Seck si era visto prolungare fino al 2025 il proprio contratto con la SPAL, mentre il 19 luglio 2021 a Calcio Corner Podcast il presidente Joe Tacopina aveva pronosticato che il ragazzo sarebbe diventato “una delle stelle del calcio italiano”.



Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Elite Division – leaderboard
CFI – leaderboard