foto Filippo Rubin

Ci siamo, l’ultimo giorno del calciomercato invernale 2022 è arrivato. Alle ore 20 di lunedì la sessione andrà in archivio e si potranno delineare i primi bilanci. La delegazione della SPAL ovviamente si trova a Milano all’Hotel Sheraton, sede delle trattative. Per quanto possibile il nostro intento è di accompagnarvi attraverso le notizie e le indiscrezioni della giornata.

aggiornamento 20.05 – La sessione invernale è ufficialmente conclusa. La SPAL ha fatto complessivamente 8 nuovi innesti e perfezionato 5 cessioni.

aggiornamento 19.59UFFICIALE: Demba Seck (2001) è stato ceduto al Torino a titolo definitivo.

aggiornamento 19.55UFFICIALE: Luca Vido (1997) è della SPAL, arriva a titolo temporaneo dall’Atalanta. Ha giocato la prima metà della stagione in prestito alla Cremonese.

aggiornamento 18.55UFFICIALE: operazione in uscita della SPAL, che cede il portiere Andrea Seculin (1990) alla Pistoiese, squadra attualmente al penultimo posto nel girone B di serie C. Il suo contratto sarebbe scaduto a giugno 2022 e ovviamente non c’erano pensieri di rinnovo.

foto Filippo Rubin

aggiornamento 18.20 – Non c’è margine per una trattativa tra SPAL e Cagliari per Salvatore Esposito (2000). Al netto dei tempi stretti, la dirigenza biancazzurra ha verificato l’indisponibilità dei sardi nell’avvicinarsi alla valutazione del centrocampista anche solo per aprire un discorso.

aggiornamento 18.10UFFICIALE: la SPAL ha annunciato l’arrivo del centrocampista Marco Pinato (1995) dal Sassuolo. Nella prima parte di campionato ha giocato col Pordenone scendendo in campo 16 volte, di cui 8 da titolare. Ha anche messo a segno un gol. Mancino naturale, sa anche giocare da esterno. Nel suo curriculum ci sono 156 apparizioni in serie B con le maglie di Pordenone, Cremonese, Pisa, Venezia, Latina, Vicenza e Lanciano.

[foto ufficio stampa SPAL]
aggiornamento 17.50 – La Gazzetta dello Sport riporta che il Torino avrebbe prelevato dalla SPAL anche i giovani talenti Dell’Aquila (2004) e Gineitis (2004). Sono due tra i ragazzi più interessanti della squadra Under 18 allenata da Paolo Mandelli. Da decifrare i contorni dell’accordo, ad esempio la presenza o meno di percentuale sulla futura rivendita.

aggiornamento 17.20 – Sempre secondo GianlucaDiMarzio.com la SPAL sarebbe alle prese con un interessamento del Cagliari per Salvatore Esposito (2000). Con meno di tre ore alla conclusione della sessione è difficile che si possa arrivare a una sintesi, soprattutto perché il club sardo punta ad un accordo a basso costo.

aggiornamento 17.00 – Si attende il deposito del contratto di Vido (1997) che arriverà in prestito dall’Atalanta. L’attaccante ha trascorso la prima parte di campionato alla Cremonese, giocando 12 partite e mettendo a segno 3 gol. È già stato alle dipendenze di Roberto Venturato al Cittadella in due diverse stagioni: nel secondo semestre 2016/2017 (12 presenze, 4 gol) e nel secondo trimestre 2017/2018 (19 presenze, 2 gol).

aggiornamento 15.45 – Secondo La Gazzetta dello Sport, quotidiano il cui editore è Urbano Cairo (presidente del Torino), la SPAL incasserebbe 3 milioni più 1,2 di bonus per Demba Seck (2001). Un’eventuale trattativa per il passaggio in granata del giovane talento Dell’Aquila (2004, attualmente in U18/Primavera) rappresenterebbe un discorso separato.

aggiornamento 15.15 – Nel frattempo pare che Proia (1996), a lungo obiettivo della SPAL, stia per passare al Brescia. La società del presidente Cellino è pronta a sottoscrivere un prestito con obbligo di riscatto attorno a 1 milione di euro.

aggiornamento 14.05 – Non sembra esserci ormai alcun dubbio: Demba Seck (2001) sta per diventare un nuovo giocatore del Torino. Da capire per quale cifra e con quali ulteriori risvolti di mercato, perché nell’operazione potrebbero essere entrati un paio di ragazzi del vivaio biancazzurro. A questo punto Vido (1997, Cremonese) diventa la prima scelta per l’attacco.

aggiornamento 14.00 – Per La Mantia (1991) probabilmente non se ne farà nulla. L’Empoli, a quanto pare è restio a cedere il centravanti alla luce dell’emergenza nel proprio reparto avanzato e non avrebbe intenzione di andare alla ricerca di un sostituto nell’arco di un pomeriggio. Peccato, perché diverse fonti concordavano nel segnalare come gradito il passaggio alla SPAL per il diretto interessato.

aggiornamento 12.45 – Le informazioni sulle situazioni – evidentemente collegate – di Seck (2001) e La Mantia (1991) rimangono abbastanza frammentarie. La bilancia continua a pendere in maniera abbastanza netta verso la cessione del senegalese al Torino, anche se sono ancora da chiarire i possibili risvolti dell’accordo. Le voci relative all’inserimento di un paio dei gioielli del settore giovanile SPAL per ora trovano riscontri solo parziali.

aggiornamento 11.30 – Più fonti riportano della chiusura della trattativa tra SPAL e Sassuolo per Marco Pinato (1995), centrocampista mancino attualmente a titolo temporaneo al Pordenone. Anche in questo caso la formula sarà quella del prestito fino al termine della stagione.

aggiornamento 11.22 – Come detto, la SPAL vuole provarci per l’attaccante dell’Empoli.

aggiornamento 11.10 – Non c’è una vera trattativa per cedere Viviani (1992) al Brescia, ma l’interesse da parte dei lombardi non è un’invenzione. Tuttavia sembra un’operazione abbastanza complessa soprattutto a causa dell’ingaggio molto pesante del centrocampista, che è sotto contratto fino a giugno 2023 con la SPAL.

aggiornamento 10.40 – Più fonti riportano che alle ore 11 si terrà l’incontro, presumibilmente decisivo, tra SPAL e Torino per la possibile cessione di Demba Seck (2001) al club granata. Come già detto, il ds Zamuner non sembra intenzionato a derogare dalla richiesta di 5 milioni di euro per il giovane attaccante.

aggiornamento 10.01 – Non solo: sempre secondo GianlucaDiMarzio.com la SPAL, con i proventi della cessione di Seck, andrebbe immediatamente a bussare alla porta dell’Empoli per Andrea La Mantia (1991). Si tratterebbe di un’operazione tutt’altro che facile, ma non impossibile. La dirigenza biancazzurra può infatti giocare la carta Di Francesco (1994) che attualmente si trova in prestito proprio a Empoli ed è tenuto in grande considerazione dal club toscano. In tal caso potrebbe esserci un vero e proprio scambio a titolo definitivo, nel quale la SPAL – presumibilmente – dovrebbe aggiungere una parte in denaro. L’alternativa rimane sempre Luca Vido (1997), dato in uscita alla Cremonese.

aggiornamento 10.00 – Secondo GianlucaDiMarzio.com oggi si potrebbe per davvero arrivare all’accordo per la cessione di Seck (2001) al Torino. La richiesta della SPAL di 5 milioni potrebbe essere accontentata con un accordo abbastanza articolato in cui sono compresi dei bonus in base alle prestazioni del giocatore e ai risultati di squadra.

aggiornamento 9.15 – Nella seconda parte della giornata di domenica si sono susseguite un po’ di indiscrezioni:
– L’incontro tra i ds di SPAL e Vicenza non ha portato a significativi progressi nella trattativa per Proia, in quanto il club biancorosso vorrebbe rientrare della spesa fatta nell’estate 2021 per il giocatore (1,2 milioni di euro). Discorso non del tutto chiuso, ma bisogna considerare anche l’azione di disturbo del Brescia.
– La SPAL avrebbe preso informazioni su Pinato (1995), mezzala mancina attualmente al Pordenone, ma di proprietà del Sassuolo.

aggiornamento 9.00 – La SPAL entra nell’ultimo giorno di calciomercato dopo aver già ingaggiato sei nuovi giocatori nel corso dell’ultimo mese (Meccariello, Finotto, Pabai, Almici, Alfonso e Zanellato), peraltro tutti a titolo definitivo.

Gli obiettivi, giunti alla stretta finale, sono noti:
– ultimare gli interventi a centrocampo, con Proia (1996, Vicenza) a rappresentare la priorità principale.
– valutare attentamente l’offerta del Torino per Seck (2001).
– completare il reparto d’attacco con un elemento valido in grado di rimpiazzare, eventualmente, l’attaccante senegalese.



Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard