La pesante sconfitta con la Reggina ha l’effetto di mettere in seria difficoltà Roberto Venturato, che senz’altro si aspettava qualcosa di diverso dalla SPAL.

PARTITA – “Credo che non siamo partiti nel migliore dei modi, ma poi siamo riusciti a creare alcune situazioni tra cui una bellissima azione da cui è nato il gol. Da quel momento in poi, invece di metterci nella condizione favorevole e riuscire ad essere aggressivi e capaci di tenere la palla ci siamo quasi impauriti dopo il vantaggio: questo è un difetto che ci ha sicuramente penalizzato nella partita di oggi. Mi dispiace molto perché la squadra era riuscita ad incanalare la partita sul binario giusto, andare in vantaggio era importante. Abbiamo commesso delle ingenuità che ci sono costate il gol del pareggio: la Reggina ha segnato nell’unica vera occasione che ha avuto nel primo tempo. Nel secondo tempo poi abbiamo incassato un altro gol su calcio piazzato e questa è sicuramente una cosa su cui dovremo lavorare con più attenzione. Poi sul 2-1 la squadra non è più riuscita a mettersi nelle condizioni di mantenere equilibrio. C’è stata una reazione emotiva subito dopo il gol, ma non siamo riusciti a creare molto, anzi, credo quasi niente e anche questo è un aspetto su cui dovremo lavorare con attenzione e applicazione”.

“Il campionato di serie B è un campionato difficile, bisogna stare sempre dentro le partite soprattutto dal punto di vista mentale. L’aspetto tecnico e la qualità di alcuni giocatori c’è senza dubbio, ma bisogna assolutamente saper abbinare alla qualità la voglia di stare in partita: se si ha il temperamento di voler raggiungere determinate cose e hai anche le qualità tecniche, probabilmente hai il sopravvento. La Reggina da questo punto di vista, per aggressività e tenacia, ha dimostrato di essere dotata. Noi invece dobbiamo crescere molto di mentalità“.

ATTEGGIAMENTO – “La preoccupazione principale è quella di saper mantenere alti il morale e la positività in un gruppo che in questo momento non ha la visione positiva. Bisogna sapere sempre reagire e mettersi nelle condizioni di guardare avanti e pensare di risolvere qualsiasi problematica si presenti, facendo tutto il possibile. Questo è un aspetto su cui stiamo cercando di lavorare per mettere in condizione i ragazzi di andare in campo ed avere l’atteggiamento della squadra che sa lottare e mettersi nelle condizioni di usare tutte le qualità tecniche con equilibrio, per affrontare le partite con il giusto temperamento. Mantenere la positività in un momento come questo e cercare di vedere le partite sempre come delle finali in cui ci si gioca tutto: questo è il lavoro da fare adesso. La cattiveria e la determinazione nello sport sono le basi per poter esprimere anche il talento quindi credo che soprattutto sotto questo aspetto dobbiamo mettere qualcosa in più“.

TIFOSI – “La tifoseria a Ferrara è qualcosa di importante quindi il fatto di aver perso due partite consecutive in un momento in cui la squadra non riesce ad esprimersi fa sì che siamo noi stessi a trasmettere delusione ad un pubblico che è così caldo e importante. Per questo credo che dobbiamo semplicemente essere bravi a mantenere l’equilibrio, lavorare duramente e metterci nelle condizioni di andare in campo a dare gratificazione a noi stessi e a questo pubblico che merita molto“.

TACOPINA DELUSO – “Chiaramente i risultati non gratificano nessuno: né me, né il presidente e ovviamente nemmeno i ragazzi. In questo momento dobbiamo essere bravi a insistere, a lavorare e a sapere che è l’unica strada che possiamo percorrere per uscire da questo momento di difficoltà. Vedere la difficoltà come un’opportunità, leggere l’aspetto positivo di questo tipo di situazione perché la negatività non ci porta sicuramente da nessuna parte. Dobbiamo mantenere equilibrio, lavorare molto e fare di più per andare in campo con l’atteggiamento di chi ha fame“.

PORTIERI – “La scelta di Alfonso fa parte di una rotazione legata alle tante partite che ci sono in questo periodo. È un portiere esperto e credo che in una partita difficile come questa anche dal punto di vista mentale potesse dare qualcosa in più. Sulle occasioni dei gol non penso ci sia molto da commentare nei confronti del portiere, abbiamo commesso ingenuità di reparto che ci sono costate tre gol. L’atteggiamento e la capacità di interpretare le situazioni in questo momento ci deve portare ad evitare queste cose. Credo comunque che nel complesso la sua prestazione sia stata positiva“.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard