Con il 5-1 rifilato alla Ternana, mister Roberto Venturato coglie la prima vittoria alla guida della SPAL. I tre punti conquistati dai biancazzurri rappresentano una vera boccata d’ossigeno e permettono alla SPAL di allungare in classifica sull’Alessandria.

Abbiamo fatto una partita importante sotto il punto di vista dell’atteggiamento. Devo fare i complimenti al gruppo, sia a chi ha giocato sia a chi non è sceso in campo. La partecipazione è importante perché ci fa vivere le partite con un determinato spirito e di conseguenza a giocarle in un certo modo. Giocare insieme, come abbiamo fatto questa sera, ci ha dato un valore aggiunto che poi è sfociato in una prestazione importante anche dal punto di vista tecnico“.

Siamo stati un po’ in difficoltà nei primi dieci minuti, però abbiamo lottato e mantenuto alta la concentrazione. La Ternana è una squadra forte, con giocatori di qualità, quindi non è facile affrontarla. Saper gestire le difficoltà iniziali per poi mettere l’avversario in difficoltà è un insegnamento che ci siamo dati e che dobbiamo tenere dentro di noi. Dobbiamo imparare a lottare su ogni pallone anche quando siamo in affanno e abbiamo molto da imparare da questa partita. La SPAL deve fare progressi anche nella gestione del vantaggio: non bisogna mai mollare o concedere gol evitabili come quello preso questa sera. Dobbiamo porre veramente molta attenzione su questo punto, far rientrare in partita gli avversari non è una cosa positiva. Va mantenuta la lucidità che abbiamo dimostrato ad inizio partita quando non abbiamo fatto molto bene in fase di proposizione offensiva. Con il passare dei minuti siamo cresciuti e questo è un aspetto particolarmente importante. Credo sia un segnale che ci siamo dati e che dobbiamo prendere seriamente per pensare di poter crescere. Dobbiamo essere felici per questa sera, ma al tempo stesso saper già guardare oltre. Anche quando ci sono risultati importanti come questo dobbiamo pensare già alla prossima partita“.

Subito dopo il gol incassato c’è stato un po’ di timore. Alfonso ha fatto anche una parata importante. Questo è uno dei difetti che in questo momento abbiamo e dovremo lavorare per migliorare. Allo stesso tempo bisogna essere contenti dell’atteggiamento della squadra perché la SPAL ha dimostrato la voglia di andare a fare altri gol e rimettersi in gioco. Questa squadra ha le potenzialità tecniche per costruire tante occasioni da gol, in alcuni giocatori ha anche esperienza e spregiudicatezza per creare situazioni favorevoli. L’avere identità, sapere tenere la palla e l’essere propositivi sono aspetti sui quali punto molto e sui quali stiamo lavorando. In questo momento non è molto semplice allenarsi bene in quanto giochiamo molto spesso, però credo che l’atteggiamento dimostrato dal gruppo sia molto importante sotto questo punto di vista. Questo è un gruppo che ha voglia ed entusiasmo. Adesso è importante avere la consapevolezza di quello che abbiamo fatto e la voglia di crescere per non farci bastare quanto fatto questa sera“.

Mora ha sentito indurirsi il flessore, pertanto ho preferito non rischiarlo visto che sabato c’è un altra partita. Rossi non è venuto in panchina perché la scorsa notte ha avuto un virus intestinale che gli ha provocato vomito e dissenteria. Abbiamo provato a recuperarlo almeno per la panchina, ma nel pomeriggio non stava ancora bene quindi abbiamo preferito che stesse a casa per riprendersi completamente in vista di sabato“.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard