La SPAL torna alla vittoria dopo oltre due mesi e lo fa nel modo migliore, segnando a raffica davanti al proprio pubblico. Il confronto con la Ternana è rimasto alla pari fino al gol del vantaggio firmato da Melchiorri, da lì la squadra di Venturato ha preso il sopravvento con una certa facilità.

VOTO DI SQUADRA 8 – Dopo 15 minuti di timore, con un paio d’opportunità concesse agli avversari, il vantaggio ha trasformato la SPAL in una squadra completamente diversa. Si è finalmente (ri)vista una squadra aggressiva, ordinata e capace di far male con i suoi attaccanti. 

ALFONSO 6,5 – Incolpevole sul gol incassato. Sicuro nelle prese alte e con un paio di ottimi interventi finale nel tentativo della Ternana di rialzarsi.

DICKMANN 7 – Inizia con un po’ di difficoltà per poi crescere con il passare dei minuti e fornire una bella prestazione in entrambe le fasi, con buone diagonali e diversi discese, tra cui quella per il gran cross trasformato in gol da Vido. La rete di Partipilo arriva dalla sua parte, ma la sua marcatura un po’ distratta è camuffata dalla dormita generale della difesa.

VICARI 6,5 – Doppia partita quella del capitano, che ha dovuto duellare per 94 minuti con una coppia d’attacco scomoda e con alcuni tifosi – evidentemente un po’ linguacciuti – con cui ha scambiato occhiatacce in un paio momenti del match. Poche sviste e tanti interventi di sostanza: contro Pettinari ha saputo concedere poco.

CAPRADOSSI 6,5 – Dei due centrali sicuramente il più in palla. Sempre con i tempi giusti e sempre presente su chiunque si palesasse nei pressi dell’area dal suo lato. Nel finale, in preda ai crampi, stringe i denti e regge alla grande.

CELIA 6 – Tanta quantità, un po’ meno qualità. Prende il quarto cartellino giallo della stagione e soprattutto nella prima parte sbaglia parecchi appoggi. Per quanto provi a spingere, anche con costanza, non riesce a creare lo stesso volume di gioco di Dickmann sull’altra corsia. Paga probabilmente un po’ di stanchezza (dal 21′ st. MECCARIELLO 6 – Una sua opposizione un tantino troppo morbida contribuisce col costare la rete del momentaneo 3-1 siglata da Partipilo. Per il resto offre la consueta prova di personalità).

ZANELLATO 6,5 – Benissimo in fase di contenimento, in cui fornisce supporto costante ed efficace ad Esposito sia in interdizione sia in impostazione. In alcune circostanze tende a preferire la giocata sicura e ad avanzare con prudenza anziché affondare. Probabilmente è più a suo agio nel ruolo da mediano (dal 21′ st. MORA 6,5 – Entra, amministra, piazza un assist ed esce dopo poco più di ventu minuti per infortunio. (dal 45′ st. D’ORAZIO ng – Dentro per evitare alla SPAL un finale in inferiorità numerica).

ESPOSITO 7 – Finalmente fa una grande partita in regia, trovando sostanza e tempi giusti nella costruzione del gioco. Serve a Vido l’assist per il pokerissimo e va a festeggiare sotto la curva come se fosse stato lui a segnare.

CROCIATA 7 – Un po’ meglio del collega nel ruolo di mezzala perché aggiunge frequenti scorribande nei pressi dell’area avversaria. Iannarilli gli toglie un gran gol, una posizione di fuorigioco gliene cancella un altro. Non proprio il massimo della fortuna.

MANCOSU 7,5 – Sul tabellino ci va solo per il rigore segnato e per l’ammonizione che lo manda in diffida (ahia), ma nella sua prova ci sono decine di cose fatte bene e con i tempi giusti in ogni zona del campo. Gli capita di sbagliare passaggi facili per scarsa lucidità, ma è giustificato dalla foga che ci mette. Atteggiamento da leader vero. Al momento della sostituzione viene omaggiato con una meritatissima pioggia di applausi. (dal 21′ DA RIVA 7 – Sicuramente il miglior cambio effettuato da Venturato. Buona prestazione in entrambe le fasi e inserimenti costanti in area della Ternana, uno dei quali gli ha permesso di trovare il gol).

VIDO 8,5 – Da ex giocatore del Perugia fa la parte del cattivo. Due gol (entrambi di pregevole fattura), assist, sponde e giocate di altissimo livello che hanno fatto letteralmente impazzire qualunque giocatore si ritrovasse a marcarlo. Un Vido così è impossibile da tenere fuori, al netto di eventuali problemi fisici.

MELCHIORRI 8 – Altro ex Perugia, altro giocatore che vive un ottimo momento di forma. Capisce al volo la giocata di Vido per l’1-0 e conferma l’intesa col più giovane compagno con sponde e movimenti ben congegnati. Prezioso anche in fase di pressione sul possesso avversario. (dal 30′ st COLOMBO 6 – Intensità e voglia di fare al ragazzo non sono mai mancate, minore è l’incisività con qualche imprecisione di troppo sia al tiro che in occasione di suggerimenti per i compagni).


VENTURATO 7,5
– Aveva chiesto un certo tipo di atteggiamento e l’ha visto, nonostante alcune assenze importanti. Per la prima volta la SPAL ha dato l’impressione di saper proporre il gioco che aveva contraddistinto il tecnico a Cittadella.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard