foto Filippo Venezia

La 36^ giornata di serie B ha detto che il Cosenza ha rosicchiato altri due punti alla SPAL grazie al 3-1 sul Pordenone, mentre l’Alessandria è rimasto a distanza per via dello 0-0 con la Reggina.

Ci sono ora tre combinazioni di risultati che vedrebbero la SPAL salvarsi aritmeticamente già contro il Frosinone, ma devono verificarsi eventi favorevoli sugli altri campi.

SCONFITTA
In nessun caso la SPAL potrebbe salvarsi con una giornata d’anticipo se perde col Frosinone, a prescindere dai risultati di Alessandria e Cosenza, che nella migliore delle ipotesi rimarrebbero a tre e cinque punti.

PAREGGIO
In caso di pareggio col Frosinone, la SPAL sarebbe aritmeticamente salva se:
* Il Parma dovesse sconfiggere l’Alessandria

In tal caso i piemontesi rimarrebbero a 33 e con una giornata da giocare non potrebbero più raggiungere la SPAL a 37. Il Cosenza, anche con sei punti nelle ultime due partite, salirebbe eventualmente a 37, ma avrebbero lo scontro diretto a sfavore.

VITTORIA
In caso di vittoria della SPAL col Frosinone i biancazzurri sarebbero aritmeticamente salvi se:

* L’Alessandria non vincesse a sua volta col Parma, a prescindere dal risultato del Cosenza.

* Il Cosenza perdesse a Pisa, a prescindere dal risultato dell’Alessandria. In questo caso i calabresi precipiterebbero a meno otto e non potrebbero più accorciare a quattro punti.

Abbiamo voluto poi aggiornare la lista di tutte le combinazioni possibili per le ultime due partite dei biancazzurri. Come nell’occasione precedente sono necessario delle premesse: in caso di arrivo in parità la SPAL è in svantaggio con l’Alessandria (1 pareggio e 1 sconfitta) e in vantaggio con Cosenza (1 vittoria e 1 pareggio). In nessun caso la SPAL può invece essere raggiunta dal Vicenza (-8) che però in alcune circostanze potrebbe comunque prendere parte ai playout.

In caso di arrivo a pari punti di SPAL, Alessandria e Cosenza la classifica avulsa vedrebbe avanti l’Alessandria (due vittorie e un pareggio negli scontri diretti) e ai playout SPAL (una vittoria e due pareggi) e Cosenza (una vittoria e un pareggio).

6 punti (2 vittorie) o 4 punti (1 vittoria e 1 pareggio): SPAL aritmeticamente salva, perché sia con 42 punti (36+6) sia con 40 (36+4) non sarebbe raggiungibile né dall’Alessandria, che potrebbe arrivare al massimo a 39 punti (33+6), né dal Cosenza (37, 31+6).

3 punti (1 vittoria): la SPAL arriverebbe a quota 39. A questo punto andrebbe ai playout soltanto se l’Alessandria dovesse fare 6 punti (39, ma scontri diretti a favore) e il Cosenza 4 punti (35, distacco inferiore ai 5).

2 punti (2 pareggi): la SPAL arriverebbe a quota 38. A questo punto andrebbe ai playout soltanto se l’Alessandria dovesse fare 6 punti (39, +1 in classifica) e il Cosenza 3 punti (34, distacco inferiore ai 5).

1 punto (1 pareggio): la SPAL arriverebbe a quota 37. A questo punto andrebbe ai playout soltanto se l’Alessandria dovesse fare 4 punti (37, ma scontri diretti a favore) e il Cosenza 2 punti (33, distacco inferiore ai 5).

0 punti (2 sconfitte): la SPAL resterebbe a quota 36. A questo punto andrebbe ai playout se:

* L’Alessandria dovesse fare 3 punti (36, ma scontri diretti a favore) e il Cosenza 1 punto (32, distacco inferiore ai 5).

* L’Alessandria dovesse fare 3 punti (36, ma scontri diretti a favore) e il Vicenza 4 punti (32, distacco inferiore ai 5).

* A prescindere dall’andamento dell’Alessandria, il Cosenza dovesse riuscire a fare 6 punti (in questo caso ai playout andrebbero SPAL e Alessandria o SPAL e Vicenza, a seconda dei risultati di piemontesi e veneti, che hanno anche uno scontro diretto all’ultima giornata).



Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard