La caviglia un po’ malconcia che aveva costretto Federico Viviani (1992) a chiudere anticipatamente la propria stagione è stata finalmente operata. Lo ha fatto sapere lo stesso centrocampista spallino con un post sul proprio profilo Instagram.
Finalmente tutta questa storia ha avuto un lieto fine: mi sono tolto un bel peso che mi portavo dietro da troppo tempo. Posso solo che ringraziare il professor Van Dijk e la dottoressa Favilli per la loro professionalità e per essersi presi cura di me per l’ennesima volta. Nella mia testa sto già immaginando il rientro e di sicuro farò in modo che avvenga prima possibile. La voglia che ho di tornare a fare la cosa che amo di più nella mia vita di sicuro non mi farà dormire la notte, ovvero CORRERE DIETRO A QUEL PALLONE!!! DAJE!!! Ci vediamo presto!!“.
Viviani si era già sottoposto ad un intervento in artroscopia alla caviglia destra nel gennaio 2016, quando giocava con l’Hellas Verona. Anche allora venne operato dal professor Niek van Dijk, un medico di fama mondiale per quanto riguarda questo genere di procedure, che in passato ha avuto in cura campioni come Marco Van Basten, Robin Van Persie, Cristiano Ronaldo e il cestista Juan Carlos Navarro.
In genere i tempi di recupero dopo operazioni di questo tipo vanno dalle 6 alle 8 settimane, ma possono essere condizionati da diverse variabili soggettive. All’epoca della prima operazione Viviani tornò in campo dopo appena 59 giorni. Con tempi del genere e con la prospettiva del campionato in partenza il 13 agosto, è possibile che il centrocampista possa saltare la prima parte del ritiro estivo.


Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
MEIS – leaderboard