Poteva essere il giorno per l’arrivo di Carel Eiting (1998) alla SPAL e invece la trattativa è definitivamente saltata nel pomeriggio di martedì 19 luglio dopo un lungo e intenso confronto tra il direttore tecnico Lupo, il giocatore e il gruppo di persone che ne cura gli interessi professionali. Da tempo Lupo aveva designato come obiettivo il talento olandese uscito dalle giovanili dell’Ajax, ma si è dovuto scontrare con una serie di ostacoli di carattere negoziale che hanno allungato i tempi oltre le previsioni. Già da una settimana ci si aspettava uno sviluppo decisivo e l’arrivo in Italia di Eiting nella serata di lunedì, accompagnato dalla famiglia, sembrava essere indicativa di una conclusione favorevole dei colloqui.

E invece all’ultima curva non si è trovato l’accordo. Da parte sua il giocatore aveva espresso grande interesse ed entusiasmo all’idea di unirsi alla SPAL e mettersi alla prova nel calcio italiano, ma le richieste dei suoi rappresentanti hanno indotto Lupo a lasciare il tavolo delle trattative, per quanto a malincuore, visto il valore di Eiting. Oggetto della discordia la richiesta di una cospicua commissione sull’eventuale guadagno in caso di cessione, peraltro su una clausola rescissoria tutt’altro che insormontabile per un club di medie dimensioni. Di fatto una condizione che avrebbe sbilanciato i benefici economici quasi interamente dalla parte di Eiting, lasciando alla SPAL poco di cui guadagnare nel caso fosse riuscita a rilanciare un calciatore reduce da un anno abbastanza problematico.

In casa SPAL le richieste di Eiting sono state interpretate come un segnale di scarsa convinzione, forse anche di modesta fiducia, e per questo si è deciso di rinunciare a qualunque tipo di compromesso. Una scelta che porterà Lupo verso altri obiettivi per il rafforzamento del centrocampo. Uno di questi potrebbe essere il già inseguito Federico Proia (1996) del Vicenza, ma l’ampia concorrenza rischia di rendere difficile il suo ingaggio se non con un cospicuo investimento. Per questo il direttore guarda anche altrove, nella speranza di trovare il giusto profilo prima dell’inizio degli impegni ufficiali della stagione.



Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard
Elite Division – leaderboard