Giornata ricca di spunti quella di martedì, con il ritorno della campagna abbonamenti, diverse ufficializzazioni e anche un caso di mercato che pare essere giunto alla sua conclusione. Riassumiamo qui di seguito le principali news di quest’oggi.

  • Dopo le anticipazioni di domenica, Andrea La Mantia (1991) è ufficialmente diventato un giocatore della SPAL. Formula di acquisto (prestito con obbligo/diritto di riscatto) e durata del contratto (triennale, con scadenza al 30/06/2025) sono stati resi noti in un comunicato ufficiale diramato nel primo pomeriggio di martedì. Ufficializzato anche Fabio Maistro (1998), il cui arrivo non è mai stato messo in discussione nonostante l’uscita dai radar dopo il giorno del raduno di via Copparo. Il centrocampista ha smaltito i postumi di un’operazione al setto nasale e dopo aver sostenuto le visite mediche ha messo nero su bianco la firma sul contratto che lo legherà alla SPAL fino al giugno 2025.
  • Colpi anche in prospettiva per la SPAL, che si accaparra due prospetti interessanti. Il primo è Giovanni Aurino (cen, 2005), scuola Juventus, in cui ha militato nelle formazioni giovanili fino all’Under 17 della passata stagione. Verrà ovviamente aggregato agli Under 18 campioni d’Italia in ritiro a Bedonia. Per un Koutsoupias che sfuma, ce n’è uno che arriva per davvero. Stiamo parlando di Fotis (cen, 2006), fratello del corteggiato Ilias poi accasatosi al Benevento, prelevato dall’OFI Creta a titolo definitivo.
  • Con un comunicato di arrivederci al prossimo giugno 2023, la SPAL congeda in modo abbastanza stringato ben quattro dei giovani di cui avevamo parlato in un approfondimento a parte. Cesare Galeotti (por, 2002) si accasa al Rimini Football Club, Marco Meneghetti (por, 2001) fa ritorno al Gubbio, Matteo Borsoi (dif, 2003) disputerà la sua prima stagione tra i professionisti con la maglia della Vis Pesaro e Christian Basile (dif, 2003) farà ritorno all’Audace Cerignola, dove lo scorso anno cercò di mettersi in mostra prima di un brutto infortunio.
  • La cessione che al momento tiene banco sui diversi media riguarda Federico Di Francesco (1994), che si ritrova al centro di un duello di mercato tra Lecce ed Empoli. Entrambe sono alla ricerca di un esterno d’attacco per completare la batteria di attaccanti a disposizione rispettivamente di Marco Baroni e Paolo Zanetti e DiFra sembra rispondere ai requisiti posti dai due allenatori. Le due squadre continuano a battagliare sul mercato, ma appare ormai scontato che la partenza dell’attaccante esterno sia solo questione di tempo.
  • La telenovela legata a Carel Eiting (1998) pare essere giunta ad un punto di rottura irreversibile. L’incontro in programma martedì tra Lupo e l’entourage del giocatore è effettivamente avvenuto e ha portato alla decisione di non procedere.
  • Arrivano invece smentite da Napoli per quanto riguarda l’interessamento da parte della SPAL per il promettente attaccante Giuseppe Ambrosino (2003) di cui si vociferava nei giorni scorsi. Classiche voci di mercato infondate, al pari della notizia lanciata da Tuttomercatoweb di un sondaggio della SPAL per Lorenzo Ariaudo (dif, 1989), attualmente svincolato. Dopo le opportune indagini possiamo ritenere infondate anche queste voci.
  • Riprende decisamente alla grande la campagna abbonamenti per la stagione 2022/2023. Le tessere rilasciate quest’oggi sono ben 633, massimo stagionale (per ora). Con un totale parziale di 3021 abbonati, ci si trova dopo un solo giorno di vendita libera a soli 1000 abbonamenti dall’obiettivo minimo posto dalla società, ovvero soglia 4000. Atteso nei prossimi giorni l’effetto dei colpi di mercato ufficializzati negli ultimi giorni che non potranno che stimolare ancor più i tifosi a considerare l’idea di abbonarsi.


Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard
Elite Division – leaderboard