foto Filippo Rubin

Con l’ultima amichevole del ritiro estivo della SPAL arriva anche la prima sconfitta (2-0) per mano della Cremonese. In realtà la partita è stata piuttosto equilibrata, nonostante la SPAL abbia dovuto far fronte a molte assenze per noie fisiche o semplicemente per precauzione. Di seguito le nostre impressioni sui singoli, senza voti.

ALFONSO – Nel primo tempo tira diversi sospiri di sollievo sui tiri della Cremonese, per lui fortunatamente tutti di poco fuori dallo specchio della porta (dal 1′ st THIAM – Due tiri da fuori area bloccati senza problemi. Sulla rete di Valeri non può fare granché. Baez lo spiazza dal dischetto).

ALMICI – Sostanzialmente conferma quanto ci ricordavamo dalla passata stagione: tanta buona volontà ma quando l’avversario, principalmente Valeri, spinge sull’acceleratore va quasi sempre in difficoltà (dal 42′ st NADOR – Pochi minuti nel finale).

ARENA – Fatica a contenere Tsadjout, soprattutto in avvio. Prende le misure con il passare dei minuti, risultando abbastanza concreto, pur con qualche errore di troppo (dal 1′ st PEDA – Prestazione positiva, senza eccessi).

VARNIER – Quasi mai in difficoltà, gioca con eleganza uscendo con calma anche in situazioni complicate. Di testa vince praticamente tutti i duelli aerei (dal 1′ st DALLE MURA – Chiude bene su Tsadjout ad inizio ripresa, per il resto gioca una gara attenta).

CELIA – Talvolta è un po’ confusionario, ma non si può negare ci metta buona volontà. Si fa vedere con un paio di belle discese sulla fascia, non sfruttate dai compagni. (dal 33′ st SAIANI– Poco più di dieci minuti nei quali tocca pochi palloni. Causa il rigore su Strizzolo nel tentativo di chiudere il tiro dell’avversario).

ZANELLATO – Alterna cose interessanti e buone iniziative, sbagliando più appoggi del previsto. Prova a mettere ordine a centrocampo gestendo molti palloni, con risultati non sempre positivi.

ESPOSITO – Appare un po’ in affanno sul piano fisico, facendosi trovare fuori posizione in almeno un paio di occasioni. Ci mette la consueta sostanza nei recuperi, sbaglianco qualcosa in fase di impostazione. (dal 12′ st VIVIANI – Con il suo ingresso in campo la SPAL aumenta la qualità e la pericolosità delle giocate offensive. Rimedia un ammonizione evitabile).

MURGIA – In una prestazione complessivamente non eccezionale fa vedere alcune cose buone, in linea con tutta la squadra. Prova il tiro sul finale del primo tempo, respinto da Sarr. Da segnalare un paio di recuperi intelligenti nella ripresa. Atteggiamento giusto (dal 33′ st PULETTO – Poco da raccontare, se non un fallo guadagnato a centrocampo).

MANCOSU – Mette in mostra già uno stato di forma apprezzabile, dai suoi piedi passano quasi tutte le azioni offensive create dalla SPAL (dal 20′ st D’ORAZIO – Prova a rendersi utile come può, anche se sul piano fisico fa veramente tanta fatica).

FINOTTO – Corre tantissimo come al solito, ma i risultati concreti sono piuttosto scarsi. Non riesce a deviare di testa quanto basta l’assist di Mancosu alla mezz’ora. (dal 1′ st RABBI – Prova la conclusione di potenza a metà ripresa e trova Sarr sulla sua strada. Veloce e generoso fino all’ultimo minuti in termini di corsa).

DI FRANCESCO – Parte abbastanza bene per poi perdersi un po’ alla distanza. Complessivamente tocca pochi palloni, senza incidere (dal 1′ st RAUTI – Decisamente più vivace del compagno sostituito, prova a farsi vedere in tutti i modi. Cerca la conclusione, ribattuta da Sarr).

 



Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard
Elite Division – leaderboard