foto Filippo Rubin

Prima conferenza stampa prepartita ufficiale della stagione per Roberto Venturato, che sabato con la sua SPAL affronterà l’Empoli al “Castellani” nel turno valido per i trentaduesimi di Coppa Italia. Diversi i temi che il tecnico biancazzurro ha trattato con la stampa, a partire dall’impegno contro la formazione toscana allenata da Paolo Zanetti: “Andremo ad affrontare una squadra che da anni si distingue per la capacità di esprimere un bel calcio, e non credo che il cambio in panchina influirà sulla sua mentalità propositiva. I loro valori tecnici ed individuali sono importanti, sarà sicuramente un test difficile, ma noi siamo pronti a giocarcela“.

INDISPONIBILI – Per la trasferta di Empoli non saranno disponibili Varnier e Thiam. Il difensore è fuori per ragioni precauzionali, mentre il portiere senegalese si sposerà proprio in questo fine settimana.

PREPARAZIONE – “Credo sia stato fatto un lavoro importante e che le basi per incrementare il lavoro settimana dopo settimana siano state gettate. Ora dovremo trasferire in campo tutte queste sensazioni positive e sono contento di affrontare un avversario di categoria superiore come l’Empoli: questo ci permetterà di alzare sin da subito il livello di concentrazione“.

LA MANTIA E MONCINI – “Verso la fine del ritiro hanno avuto qualche piccolo problema, ma negli ultimi dieci giorni si sono allenati regolarmente e con grande intensità. Sono entrambi a disposizione“.

MAISTRO – “Ha ritardato il lavoro collettivo e con la palla per evitare di prendere colpi. Dal punto di vista atletico ha svolto un lavoro diverso rispetto ai compagni, ma da due settimane è rientrato regolarmente in gruppo. Gli manca il ritmo partita, ma per il resto è al passo con tutti gli altri“.

NUOVO INIZIO – “Sono particolarmente contento di iniziare a lavorare insieme alla squadra sin dall’inizio. Si tratta di un vantaggio perché permette di svolgere e pianificare un certo tipo di percorso per dare identità alla squadra. Poi nel calcio contano soprattutto i risultati e la continuità che si riesce a dare ad essi. L’identificazione di un progetto passa da qui, ma sicuramente alla base c’è voglia di costruire“.

ORGANICO DA SFOLTIRE – “Sicuramente il numero di giocatori in questo momento è importante, ma io credo sia giusto tenere in considerazione tutti coloro che al momento fanno parte della SPAL per la stima e il rispetto che ho nei loro confronti. Poi il mercato è aperto fino a settembre e vedremo se ci sarà qualche opportunità. Proia? Per il momento parlo solo di chi è qua”.

IPOTESI DI FORMAZIONE (4312): Alfonso; Dickmann, Meccariello, Dalle Mura (Arena), Celia; Zanellato, Esposito (Viviani), Murgia; Mancosu; La Mantia (Moncini), Finotto.



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard