Joe Tacopina ha finalmente potuto festeggiare la prima vittoria stagionale e l’ha fatto in grande stile, unendosi a giocatori e staff sotto la Ovest. Nel suo passaggio in sala stampa il presidente ha voluto condividere un po’ dei suoi pensieri.

LA PARTITA – “Quello che la squadra ha fatto vedere stasera è esattamente quello che vogliamo vedere. Lo spirito competitivo, il giusto atteggiamento, il coraggio. La SPAL ha giocato senza paura. Sono molto orgoglioso di questi ragazzi e sapevo che sarebbero riusciti a tirare fuori una prova del genere. I tre punti che abbiamo fatto pesano molto, ma è la prestazione a trasmettermi fiducia per il futuro”.

FESTA COI TIFOSI – “La nostra è la miglior curva d’Italia e andare lì sotto mi fa venire la pelle d’oca. A fine partita ho voluto festeggiare con i tifosi e ribadire che sono fantastici. Poi mi sono fatto prendere dall’entusiasmo e quindi ho lanciato la mia maglietta in curva. Fortunatamente me ne hanno lanciato una in cambio e quindi ho potuto evitare di andare in giro senza. È stato un momento divertente”.

OBIETTIVI – “Come ho già detto, tutto quello che possiamo controllare sono il nostro livello di impegno e il tipo di atteggiamento che si può avere in campo. Fino a che la squadra si comporterà come ha fatto stasera non c’è un obiettivo che non possiamo raggiungere. Ma in questa stagione non parleremo mai pubblicamente dei nostri obiettivi. Lo faremo solo all’interno dello spogliatoio. Sappiamo dove vogliamo arrivare, è quello che conta. Ma non staremo troppo a discutere di classifica, avversari o pronostici. Tutta la nostra attenzione sarà rivolta alle cose che possiamo controllare”.

MERCATO – “Non credo che Venturato abbia bisogno di regali dal mercato. La squadra ha dimostrato di essere buona così com’è. Anche qui mi ripeto: se nei prossimi giorni ci capiterà l’occasione giusta allora ci faremo trovare pronti. Però sono convinto che finora siano state fatte tutte le mosse giuste. Sono orgoglioso dei giocatori che abbiamo, anche di Patryk Peda. È un ragazzino giovanissimo e ce l’ha messa tutta, senza paura. Quando è uscito era veramente giù di morale per aver lasciato in dieci i compagni, ma loro hanno portato a casa la vittoria mettendoci quell’extra che serviva”.

ESPOSITO CAPITANO – “Sono molto contento per Salvatore Esposito. Ha fatto un lungo percorso e vederlo con la fascia da capitano ha significato molto per me. Penso abbia significato molto anche per lui. Sono orgoglioso di quello che sta facendo e si merita questo ruolo, se l’è guadagnato col suo lavoro. Ora che Viviani è andato via questa è la sua squadra”.



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Dimedia – leaderboard
Elite Division – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard