Non può che essere soddisfatto del punto conquistato in rimonta il tecnico spallino Roberto Venturato, soprattutto in virtù delle varie assenze e del coefficiente di difficoltà della trasferta. Nel finale la sua SPAL avrebbe anche potuto fare il colpaccio al San Nicola, ma per quanto visto in campo il pareggio è probabilmente il risultato più giusto. Di seguito l’analisi post partita del tecnico spallino.

LA PARTITA – “Complessivamente abbiamo fatto una buona prestazione, perché anche nel primo tempo abbiamo creato quattro grandi occasioni. Abbiamo commesso due ingenuità e siamo andati sotto 2-0 su altrettante ripartenze. Sapevamo che il Bari utilizzava questo tipo di giocate, purtroppo abbiamo commesso degli errori a inizio e fine primo tempo. Al di là delle reti subite credo che la SPAL abbia fatto comunque una buona prestazione anche nel primo tempo, anche se purtroppo non siamo riusciti a pareggiare la partita prima del riposo. Nel secondo tempo siamo stati più incisivi e determinati negli ultimi trenta metri. Faccio i complimenti alla squadra per aver mantenuto l’atteggiamento e lo spirito giusto: questi elementi sono la base per poter costruire qualcosa di importante. Siamo migliorati dal punto di vista tecnico e della costruzione, abbiamo creato veramente tanto ma dobbiamo essere più bravi ad accorciare la squadra e a lavorare sulle coperture preventive”.

SCELTE TECNICHE – “Tunjov è un giocatore importante per questa squadra, ha qualità straordinarie e mi dispiace che nelle due occasioni avute per fare gol non ci sia riuscito. Ho grande stima nel calciatore così come ho grande stima di tutta la rosa, quindi la scelta di schierarlo titolare è stata dovuta alla sua settimana molto positiva. Varnier lo stiamo recuperando dal punto di vista fisico. Non dobbiamo assolutamente commettere l’errore di farlo tornare indietro dal punto di vista degli infortuni che potrebbero verificarsi quando un calciatore non gioca da molto tempo. Stiamo provando a metterlo nella condizione di poter arrivare al massimo un po’ alla volta”.

IL BARI – “Non so dire se le sostituzioni del Bari abbiano condizionato la prestazione della SPAL, perché anche nel primo tempo abbiamo creato diverse occasioni da gol. Purtroppo non abbiamo segnato e Caprile ha fatto parate molto importanti. Il Bari è una squadra dotata di grandi qualità, ma io guardo alla mia e le devo fare i complimenti”.

EQUILIBRIO – “Sicuramente il caldo in questa fase di campionato si fa sentire, ma è così per tutti quindi dobbiamo adattarci e metterci nelle condizioni per fare un certo tipo di calcio e credo che la squadra stia cominciando a esprimere qualcosa di importante. In generale tutte le squadre in questa fase del campionato stanno cercando di trovare la giusta condizione e rispettivi equilibri. Credo che quello di Serie B sarà un campionato molto bello, con molti giocatori forti e allenatori che esprimono buone idee. Noi dobbiamo essere bravi a crescere un po’ alla volta: l’anno scorso ci siamo salvati a fine campionato, quindi dobbiamo costruire il nostro campionato settimana per settimana mostrando il giusto spirito e le qualità che abbiamo”.



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard