L’esultanza sotto la Curva Ovest a fine partita è forse la rappresentazione migliore della gioia odierna di mister Roberto Venturato, forte della seconda vittoria consecutiva al Mazza. Queste le parole del tecnico spallino al termine della partita.

LA PARTITA – “Oggi abbiamo fatto una prestazione molto importante sotto tanti aspetti, creando otto o nove occasioni. Il fatto di non aver segnato prima il secondo gol ci ha condizionato un po’, ma per lunghi tratti abbiamo dimostrato una capacità di stare in campo e di fare calcio davvero notevole. Credo che oggi si siano viste molte delle cose che stiamo ricercando negli allenamenti. Dobbiamo essere consapevoli di questo, goderci la felicità oggi, ma essere già pronti a guardare alla prossima partita e a migliorare dal punto di vista della concretezza sotto porta, visto quanto creiamo”.

FASE DIFENSIVA – “Si sono visti passi in avanti nel coprire palla, nell’essere aggressivi concedendo poco spazio dietro. Abbiamo concesso poco, considerando anche che affrontavamo calciatori di grande qualità, quindi qualche pericolo ci sta in proporzione al volume di gioco che abbiamo creato. Ci sono ancora molti margini di miglioramento, ma a inizio stagione è normale. Questa vittoria ci dà grande entusiasmo e voglia di giocare altre partite con questo atteggiamento”.

MONCINI – “Mi dispiace non abbia segnato perché avuto tre occasioni importanti e avrebbe meritato di far gol. Ha fatto una grande prestazione dal punto di vista della collaborazione difensiva, permettendoci di essere aggressivi e coprire la palla vicino alla loro area di rigore, come nella palla-gol che ha avuto a inizio secondo tempo”.

ESULTANZA SOTTO LA OVEST – “La passione della gente di Ferrara è qualcosa di straordinario, quindi mi ha fatto piacere condividere questo momento e li ringrazio. Ci danno sempre una grande carica e sicuramente cercheremo di regalare loro altre partite come questa, quantomeno sotto l’aspetto del temperamento e della voglia di vincere, perché è un pubblico che merita tanto”.

VARNIER – “Era da un po’ che non giocava, a parte le amichevoli, ma credo abbia fatto una grande prestazione anche dal punto di vista fisico. Non avevo grandi dubbi perché aveva sempre lavorato bene e tanto. Forse gli unici dubbi che si potevano avere erano sul recupero psicologico visti i tanti problemi fisici avuti”.

TRIPALDELLI – “Alessandro ha qualità significative, non si arriva alla Juventus o non ti cercando Sassuolo e Cagliari in serie A per caso. Ha potenzialità enormi e sta a lui cercare di confermarsi, lavorando, rimanendo concentrato e alzando l’asticella di volta in volta”.



Hangar leaderboard
Leaderboard Derby 2019
Elite Division – leaderboard
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard