foto Cristiano Pedriali
Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard

La Primavera mette in cassaforte tre punti importanti battendo 2-0 l’Alessandria in quello che è stato un pomeriggio un po’ insolito al centro “G.B. Fabbri”. L’ingresso gratuito riservato al pubblico e soprattutto la presenza della curva Ovest ha creato un clima diverso dal solito, che ha senz’altro inciso sulla prestazione dei biancazzurri. La vittoria tiene la SPAL al passo delle altre contendenti in zona playoff.

La situazione nel girone A del campionato di Primavera 2, via Tuttocampo

 

L’inizio di partita ha visto una buona partenza dei piemontesi, che soprattutto nel primo quarto d’ora ha raggiunto più volte l’area estense, senza però creare grandi pericoli. Il vantaggio SPAL è arrivato al minuto 23, con una buona azione da parte dei biancazzurri conclusa con il passaggio filtrante di Andreoli per Camelio, che a faccia a faccia col portiere non ha sbagliato. Altra occasione per la squadra di Grieco è arrivata col palo colpito da Angeletti, con una deviazione di un difensore alessandrino.

foto Cristiano Pedriali

Il secondo tempo è iniziato bene per gli estensi, con la rete del raddoppio arrivato al 51′ grazie a una palla inattiva. Traiettoria perfetta di Carbone per la testa di Angeletti che ha messo in gol. Il resto della partita è stata caratterizzata da una buona gestione del risultato da parte della SPAL, senza regalare più grandi emozioni al pubblico presente. A fine partita i ragazzi hanno festeggiato insieme alla curva particolarmente entusiasta, che però non ha mancato l’occasione di sottolineare il clima di contestazione nei confronti del presidente Tacopina.

foto Cristiano Pedriali

La prossima settimana la SPAL andrà a giocare in casa del Cittadella, penultimo in classifica.

SPAL-Alessandria 2-0 (1-0 p.t.)

SPAL (3-5-2): Meneghetti; Van der Vlugt, Mayele, Vesprini; Carbone, Andreoli (Torre 27′ s.t.), Marrale, Kane (Casari 1 s.t.), Osti (Anzolin 32′ s.t.); Camelio (Pisasale 27′ s.t.), Angeletti (Diallo 37′ s.t.). A disp.: Stagni, Cicero, Basile, Nistor, Tarolli, Aurino. All.: Grieco.

Alessandria (4-3-3): Rossi; Gueli, Straneo (Piccinin 18′ s.t.), D’Alessandro, Muratore (Colombo 36′ s.t.); De Ponti (Guzman 36′ s.t.), Zani, Colletta; Laureana, Anatriello, Molinaro (Bello 1′ s.t.). A disp.: Ventura, Burruano, Cociobanu, Jarre, Salomon, Stivala, Torriero, Pozzan. All.: Guaraldo.

Arbitro: sig. Colantino di Nola (ass.ti: Biffi e Lo Calio).
Reti: 23 p.t. Camelio; 6′ s.t. Angeletti.
Ammoniti: Marrale (S), Van der Vlugt (S).

 



Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022