Sulla squalifica di Gasparetto la SPAL vuole vederci chiaro: chiesti gli atti per il ricorso

La SPAL non vuole lasciare nulla di intentato per accorciare la pesante squalifica inflitta a Daniele Gasparetto dopo SPAL-Spezia. Come già anticipato lunedì dal ds Vagnati, la società vuole vederci chiaro e per questo nella mattinata di mercoledì ha presentato agli organi competente un preavviso di ricorso. Questo significa che entro un paio di giorni la SPAL dovrebbe ottenere gli atti del giudice sportivo relativi alla squalifica per valutare se ci sono effettivamente gli estremi per un ricorso. La pratica verrà seguita dall’avvocato Mattia Grassani. Considerati i tempi tecnici della burocrazia e quelli per l’analisi della documentazione, una parola definitiva sull’eventuale ricorso verrà detta tra la fine di questa settimana e l’inizio della prossima.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0