La pausa per gli impegni delle selezioni nazionali sarà tale solo per chi non è stato convocato dai rispettivi commissari tecnici. Sono ben cinque i giocatori della SPAL che dovranno prendere aerei, fare valigie e confrontarsi con match ufficiali e amichevoli. Oltre a Lazzaridi cui abbiamo già parlato sabato sera – anche Gomis (Senegal), Djourou (Svizzera), Kurtic (Slovenia) e Fares (Algeria) saranno lontani da Ferrara nel corso di questa settimana e in parte della prossima.

Gomis rimane nel giro del Senegal di Aliou Cissé: il carismatico ct senegalese conferma due dei tre portieri portati al mondiale di Russia 2018, rimpiazzando il 33enne N’Diaye (titolare in tutte e tre le partite del girone) con il debuttante Edouard Mendy del Reims. Diallo del Rennes (17 presenze finora) sembra il favorito, ma intanto il guardiano biancazzurro scala le gerarchie. Assieme a lui ci sono altri due giocatori della serie A italiana: Koulibaly (Napoli) e Keita Balde (Inter). Il Senegal è atteso dalla trasferta sul campo del Madagascar (domenica 9 settembre) nell’ambito delle qualificazioni alla Coppa d’Africa 2019.

Nonostante l’infortunio di inizio stagione, anche Johan Djourou è stato confermato da Vladimir Petkovic dopo i mondiali. D’altra parte il difensore ex Arsenal è uno dei pilastri della nazionale elvetica: con 75 presenze è secondo solo al capitano Lichtsteiner (103) per numero di apparizioni a livello internazionale. La Svizzera debutterà in Nations League sabato contro l’Islanda, poi martedì 11 farà visita all’Inghilterra per un’amichevole. Con Djourou ci sono anche Rodriguez (Milan), Edimilson (Fiorentina) e Freuler (Atalanta). Piccola curiosità: è arrivata la prima convocazione per Albian Ajeti, attaccante classe 1997 che la SPAL aveva trattato nell’estate 2017. Per lui 17 gol nella scorsa stagione tra San Gallo e Basilea, 4 in 12 partite in questo avvio di campionato sempre col Basilea.

Anche Jasmin Kurtic rimane inamovibile nella sua nazionale con le sue 46 presenze. Solo il difensore Jokic (ex Chievo, ora all’Ufa in Russia) può vantarne di più, ben 90. La Slovenia giocherà contro Bulgaria (6 settembre) e Cipro (9 settembre) in partite valevoli per la Nations League europea. Con lui un’ampia rappresentanza di giocatori di stanza in Italia: Belec (Sampdoria), Struna (Palermo), Krajnc (Frosinone), Balkovec (Hellas Verona), Zajc (Empoli) e Stulac (Parma).

Mohamed Fares invece muove i suoi primi passi con la selezione dell’Algeria: per lui è arrivata la seconda convocazione, la prima con il nuovo ct Belmadi. Anche in questo caso si gioca per la qualificazioni alla Coppa d’Africa 2019. L’Algeria se la vedrà col Gambia nella seconda giornata del girone D, gruppo che comprende anche Togo e Benin. Tra le “Volpi del deserto” non ci sono altri giocatori tesserati per squadre italiane, ma in compenso ci sono elementi di grande talento come Mahrez (Manchester City), Brahimi (Porto) e Slimani (Fenerbahce).



leaderboard Coop Reno