Bonacina applaude i suoi e tira le orecchie al pubblico: Vorrei più gente sugli spalti

Al termine di 45 minuti infiniti Forlì ha la meglio su una Ferrara commovente, che senza Hall e Zampini ha la forza di risalire la china nella ripresa e portare i romagnoli all’overtime, trascinata dai 43 punti di Swann. Nel dopo-partita sono intervenuti in sala stampa Andrea Bonacina, head coach del Kleb, Giorgio Valli, allenatore di Forlì, e Lorenzo Molinaro, ala estense.

ANDREA BONACINA
“Non prendiamo i due punti, ma siamo orgogliosi di ciò che abbiamo fatto. Queste partite fanno parte del nostro percorso di crescita. Faccio un sorriso amaro nel fare i complimenti a Donzelli, che ci ha punito nel finale e che ho allenato un po’ di anni fa a Casalpusterlengo. Quello che mi preme dopo una partita del genere è fare un appello al nostro pubblico: non è bello vedere il palazzo così vuoto. Mi piace sentirvi parlare, ma mi piacerebbe anche vedervi. C’è da soffrire, abbiamo dimostrato di saperlo fare, non era facile reagire dopo le difficoltà del primo tempo. In questa città siete bravi a fare i funerali, sappiate che quello della nostra squadra lo reciteremo solo alla trentesima giornata. Il finale? Morire con la palla in mano lascia sempre l’amaro in bocca, ma dopo una partita che finisce 94-93 all’overtime ci si potrebbe focalizzare su un altro centinaio di dettagli. Onore ai miei giocatori, adesso sta a noi usare come carburante questa ottima prestazione. Molte responsabilità se le è prese Swann, ancor di più vista l’assenza di Hall, e il tabellino lo testimonia: normale che giocatori giovani come i nostri paghino lo scotto di partite come questa. Andiamo avanti con calma e lucidità, chiaro che l’assenza di Mike pesa, oggi siamo stati bravi a mascherarla. Faccio un applauso a Molinaro, stasera ci ha fatto vedere di che pasta è fatto”.

GIORGIO VALLI
“Abbiamo sofferto quando si è alzato il livello fisico, Ferrara senza Hall non aveva nulla da perdere e ha giocato benissimo. Sono molto felice per la vittoria, per il nostro pubblico e per il fatto che più di una volta siamo ripartiti dopo aver subito tante rimonte. Dobbiamo certamente migliorare e fare uno step in più sul piano fisico: tanto di cappello a Swann, oggi era immarcabile. E’ stata una partita difficilissima sul piano mentale, ora c’è bisogno di recuperare le energie perché abbiamo tanti ragazzi acciaccati. Per me è una bella emozione vincere qua, mi fa molto piacere tornare in questo posto, Ferrara sarà sempre nella mia mente e nel mio cuore”.

LORENZO MOLINARO
“Naturalmente c’è rammarico, fa piacere la mia doppia-doppia ma quello che mi è piaciuto di più è stata la reazione di squadra dopo un secondo quarto difficile. D’ora in poi spero di non deludere più le attese, tante volte mi sono escluso da solo dal campo, oggi ho dato qualcosa in più e dovrò continuare così, vista l’assenza di Hall. Saranno partite difficili senza di lui, ma oggi abbiamo dimostrato che possiamo vincere con chiunque. La mia prestazione?Sapere che senza Mike avrei avuto più minuti sulle spalle mi ha tranquillizzato, sono stato concentrato e intenso per tutti i minuti in cui sono stato in campo”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0