Al termine del derby vinto 91-75 dalla Fortitudo Bologna, sono intervenuti in sala stampa gli allenatori delle due squadre, Andrea Bonacina ed Antimo Martino, e l’ala del Kleb Ruben Calò.
ANDREA BONACINA
“Voglio cominciare con un applauso al nostro pubblico: oggi rivendico con orgoglio che in casa abbiamo giocato noi, i ferraresi ci hanno spinto nell’ultimo quarto nel tentare la rimonta, ma ancora una volta non siamo riusciti a lanciare lo sprint finale. Merito ai più forti, il talento diffuso della Fortitudo è una delle sue armi: spesso hanno trovato canestri semplici nei momenti importanti, soprattutto grazie alle triple di Hasbrouck. Dispiace non aver potuto utilizzare Barbon che ha un fastidioso problema ad un piede, mentre i due americani sono stati in campo 40 minuti: queste sono le loro partite, mi fa piacere aver ritrovato Mike per un minutaggio così importante. Adesso arrivano tre partite che tracceranno il primo bivio della nostra stagione, dobbiamo arrivarci pronti e con un pizzico di attenzione in più. Oggi più di così era difficile fare, abbiamo potuto ruotare otto giocatori ma sappiamo tutti il differente livello delle due squadre. Detto questo non vorrei far passare inosservati i 20 minuti di Calò, che ha giocato una gran bella partita. Nessun dramma, Ferrara è viva e si presenta alle prossime due uscite ad un primo esame vero, siamo dove dovevamo essere”.
RUBEN CALO’
“Oggi si è visto un divario tecnico importante, loro dalla panchina escono con sei giocatori, noi ce l’abbiamo messa tutta fino all’ultimo, ma forse ci è mancato qualcosa nella rimonta finale. Tutto sommato abbiamo fatto la nostra partita, loro ci hanno punito in transizione soprattutto con i canestri di Rosselli. Personalmente sono molto contento della mia prestazione, devo ringraziare il coach per avermi dato quest’opportunità, mi sono divertito molto. D’ora in poi cercherò di lavorare sempre più per far si che possa meritarmi questo minutaggio anche nelle prossime uscite”.
ANTIMO MARTINO (all. Fortitudo Bologna)
“Abbiamo raccolto una vittoria importante su un campo difficile. Ferrara non ha mai mollato confermando le statistiche che la volevano in casa sempre vincente a parte con Forlì. Questa è una di quelle vittorie che poi acquisiranno un valore che andrà al di là dei due punti. E’ una vittoria che dedico ai nostri tifosi, oggi sembrava veramente di giocare in casa. In alcuni momenti siamo stati poco lucidi, ma nel complesso abbiamo vinto un’altra partita grazie ad un enorme lavoro di squadra”.



Leaderboard Derby 2019