La batosta subita in casa contro Roseto (59-89) ha lasciato numerosi strascichi in casa Kleb Basket Ferrara, che chiuderà il proprio girone di andata il giorno dell’Epifania in quel di Ravenna. Dirigenza e staff tecnico si sono riuniti all’indomani della dolorosa quanto inaspettata debacle contro gli abruzzesi, in un summit che sembra aver portato ad una decisione clamorosa, ovvero l’addio anticipato a Mike Hall.
L’ala 34enne nativa di Chicago avrebbe avuto – nell’ultimo periodo – alcuni atteggiamenti che non sono andati giù alla squadra e alla società, ultimo dei quali quello tenuto poco prima dell’intervallo nella gara di venerdì sera, quando l’americano della Bondi è scappato innervosito negli spogliatoi ancora prima che suonasse la sirena di fine primo tempo. Spifferi raccontano di una scenata che sarebbe proseguita anche durante la pausa di 15 minuti tra un tempo e l’altro, da cui poi sarebbe scaturita la prestazione da incubo di tutta la squadra al rientro in campo.
Motivi che hanno portato il Kleb a fare una scelta sicuramente impopolare, ma che potrà portare benefici all’interno del gruppo allenato da coach Bonacina, perché Mike, dopo il rientro dall’infortunio, non sembrava più essere quel leader capace di poter trascinare i tanti giovani presenti all’interno di questo roster. L’ufficialità dell’operazione dovrebbe essere data la prossima settimana, mentre al giocatore pare sia già stata comunicata l’intenzione della società.
A questo punto in casa Kleb dovrà per forza aprirsi una nuova era: l’intenzione degli estensi sembra essere quella di dare fiducia in quintetto a Lorenzo Molinaro, che tanto bene ha fatto da titolare nelle gare in cui Hall era fermo per l’infortunio alla caviglia, per poi fiondarsi (all’apertura del mercato, il 7 gennaio) sull’acquisto di un giocatore nello spot di “3”: con tutta probabilità sarà un americano che possa magari ricoprire anche il ruolo di ala grande.
Ma occhio alla posizione di Riccardo Cortese, che non sta convincendo ad Udine ed è sicuramente nelle grazie della società presieduta da Francesco D’Auria. Non sembra convincere invece un ritorno in biancazzurro di Erik Rush, quest’anno impegnato in serie A1 con la canotta di Brindisi.



Leaderboard Derby 2019