L’esperienza italiana di Johan Djourou è finita dopo appena cinque mesi e con altrettante presenze in maglia biancazzurra. La SPAL ha ufficializzato giovedì la risoluzione consensuale del contratto col difensore svizzero classe 1987, una mossa che era nell’aria già da diverso tempo a causa dell’apporto tutt’altro che memorabile fornito finora.

Fin dal suo arrivo Djourou ha fatto i conti con infortuni e acciacchi di diversa natura  che di fatto non gli hanno mai permesso di essere a disposizione con continuità nella rotazione dei difensori di Semplici. Già da qualche settimana il giocatore era tornato in Svizzera per esplorare le opportunità di mercato nel locale campionato, con esiti abbastanza interlocutori. Al momento del suo ingaggio a luglio la SPAL contava di poter fare affidamento sulla sua grande esperienza internazionale (ha giocato quattro mondiali), puntando comunque su un accordo a breve termine (un anno più opzione). Le cose evidentemente non sono andate come si sperava. Al momento nella rosa di Semplici rimangono cinque difensori di ruolo: verosimilmente Djourou non verrà rimpiazzato e un innesto in difesa ci sarebbe solo in caso di partenza di Simic.



Leaderboard Derby 2019