Un punto che accontenta entrambi gli allenatori, per motivi diversi, anche se sia Semplici che Inzaghi, in diversi momenti della partita, avevano accarezzato l’idea di portare a casa qualcosa in più. Queste le parole dei due mister al termine del derby.

LEONARDO SEMPLICI
Sicuramente oggi la paura di perdere ce l’ho avuta nella prima mezzora, dove non siamo riusciti a fare quello che avevamo preparato, facendo fatica ad andare a prenderli in fase di non possesso palla. Loro poi sono stati bravi ad allungarci con i lanci in profondità per Palacio. Ci sono state palle-gol da entrambe le parti, poi lo svantaggio ci ha un po’ scosso dal nostro torpore e siamo riusciti a fare la partita che dovevamo fare. Forse se non avessero annullato il gol a Antenucci, con più tempo a disposizione, saremmo anche riusciti a vincerla, ma anche per come è andata potevamo farlo, considerando il salvataggio sulla linea di Danilo sul tiro di Mirco nel finale. Chiaramente dobbiamo migliorare su diversi aspetti, ma anche oggi la squadra ha dimostrato di tenere il campo nel modo giusto. La partita di Parma di domenica prossima sarà importante, ma da qui in avanti lo sono tutte, perché ci sono meno punti in palio e meno partite a disposizione. Questo punto deve darci continuità per arrivare all’obiettivo finale, perché anche l’anno scorso c’erano critiche per i tanti pareggi, ma poi sono risultati fondamentali per la salvezza. Muovere la classifica fa sempre bene, considerando che ci tiene a quattro punti di distanza dal Bologna. Sono convinto che continuando cosi e con le qualità dei miei ragazzi ce la faremo. Sul coro dei tifosi (“tirate fuori i coglioni” – ndr) attributi, ho poco da aggiungere, anzi spero che la prossima volta ce lo facciano nei prepartita visto che poi abbiamo reagito e pareggiato (ride – ndr). Poi è chiaro che mi dispiace vedere che spesso abbiamo bisogno di prendere un cazzotto per reagire. Le scelte iniziali? Lazzari non stava bene, ma l’ho voluto rischiare e finché non ha avuto i crampi ha dato tutto. Vicari l’ho preferito a Cionek perché pensavo potesse darci qualcosa di più in fase di palleggio, poi c’è stato l’errore, ma sono cose che capitano. Ho cinque difensori e di partita in partita dovrò valutare l’assetto migliore. Schiattarella, invece, fino a prova contraria lo reputo a disposizione e se oggi non è partito dall’inizio è perché non l’ho visto abbastanza sereno dopo tutte le voci di mercato. Valdifiori, comunque, prima di prendere una botta, ha giocato una buona partita. Questo gruppo ha valori importanti e dobbiamo tutti stringerci attorno a loro. La società sa quali sono le mie valutazioni sul mercato e, nei limiti del budget e degli impegni presi, cercherà di migliorare le qualità di questa rosa”.

FILIPPO INZAGHI
Sono molto soddisfatto, questa è la squadra che abbiamo sempre cercato e se continueremo a giocare cosi saremo sulla strada giusta. Poi chiaramente c’è molto rammarico perché dopo un primo tempo così, che poteva finire anche 2-0 per noi, bisognava vincere. Nell’ultima mezz’ora abbiamo pagato lo sforzo, nonostante i due cambi fatti. Ora dopo due trasferte positive dobbiamo assolutamente vincere domenica prossima, ma penso ci riusciremo. Io non mi lego a nessun modulo particolare, la mia unica fissazione è vincere. La squadra chiaramente era stata costruita per giocare in maniera diversa e finché non ero sicuro di chi potesse arrivare, ho pensato non fosse giusto cambiare. Con un giocatore come Sansone, che avuto almeno cinque ripartenze nel primo tempo, mi è possibile schierare tre attaccanti. Abbiamo cercato di metterli in difficoltà attaccando Lazzari e con le ripartenze di Palacio e ci siamo riusciti. Questo non vuole dire che Palacio punta centrale sarà la soluzione preferita, anzi quando Santander sarà al meglio della condizione potrà tornare ad essere protagonista. La scelta di oggi era solo legata alle caratteristiche dei difensori avversari. Dopo un girone di andata non positivo, in cui giustamente ci siamo presi le critiche, ora respiro un aria diversa e questo è un gruppo con valori importanti, come confermato dal fatto che anche i ragazzi indisponibili oggi hanno voluto partecipare alla riunione tecnica. Con la società siamo in grande sintonia sui possibili rinforzi, se poi arriveranno ci daranno qualcosa in più, altrimenti anche chi è già qui può fare meglio”.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai