Aurelio Andreazzoli, tecnico dell’Empoli, ha evitato di calcare ulteriormente la mano sull’argomento SPAL-Juventus alla vigilia della partita del “Castellani” contro i biancazzurri. Nella conferenza stampa pre-gara, il tecnico toscano ha chiuso così l’argomento: “Ho già risposto e non ci voglio tornare sopra. E’ lecito che Semplici abbia detto quello che ha detto, ma condivido le parole di Floccari: la SPAL ha usufruito di una settimana particolare perché la Juve era in una settimana particolare. Loro sono stati bravi ad approfittarne, la partita l’hanno vinta loro“.

Per il resto Andreazzoli ha rimarcato l’importanza della gara per la sua squadra (“L’obbligo di vincere ce l’hanno tutti, noi compresi“), rievocando anche un episodio vecchio di quasi vent’anni che lo lega a Leonardo Semplici: “Abbiamo viaggiato insieme dopo la gara di Udine, eravamo sullo stesso treno da Bologna. Quando allenavo l’Aglianese mi ha fregato un campionato grazie alla media inglese, lui giocava con Indiani. Ci conosciamo e ci stimiamo, è un ottimo allenatore“.

Il riferimento di Andreazzoli riguarda il campionato di Serie D 2000-2001, vinto dal Poggibonsi allenato da Paolo Indiani. In quella squadra giocava anche il 33enne Leonardo Semplici. Peraltro nella rosa dei giallorossi c’era pure Chadi Cheick Merai, centrocampista siriano che qualche stagione più tardi sarebbe approdato nella SPAL di Tomasi in C2. Il Poggibonsi vinse quel campionato con 76 punti, precedendo di una sola lunghezza proprio l’Aglianese di Andreazzoli. Il riferimento alla media inglese quindi è un tantino oscuro, ma in sintesi è la speranza che Semplici possa “fregare” di nuovo il più anziano collega.



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard Ciicai