C’è anche il contributo di Salvatore Esposito nel successo dell’Under 20 di Paolo Nicolato per 4-2 contro il Mali, che regala agli azzurrini la semifinale di martedì 11 giugno a Gdynia contro l’Ucraina. Una vittoria più sofferta di quanto il risultato possa far pensare, con l’Italia avanti sempre nel punteggio, ma rimontata due volte dai maliani, nonostante la superiorità numerica dal 21′ del primo tempo.

Schierato come al solito al fianco di Frattesi e Luca Pellegrini, in un 352 ben noto al pubblico spallino, il centrocampista che nell’ultima stagione ha giocato nel Ravenna ha confermato ancora una volta di essere un elemento determinante per le trame di gioco dei suoi. Nonostante un inizio non semplice, con Camara costantemente sulle sue tracce, è dal suo piede destro, su calcio d’angolo, che gli azzurri hanno trovato il gol del vantaggio, grazie ad un goffo autogol della punta Kone. Al 17′ Sissoko non fa complimenti con un’entrata durissima, ma dopo qualche attimo di preoccupazione il numero venti azzurro torna regolarmente in campo. L’esuberanza fisica degli africani viene però punita quattro minuti, quando Diakite viene giustamente espulso per un brutto fallo su Luca Pellegrini. Con il Mali in dieci, Esposito ha più spazio e i compagni riescono a servirlo più facilmente. Tuttavia la manovra non decolla mai e serve un altro calcio d’angolo, questa volta col pallone messo sulla testa di Gabbia, per sfiorare il 2-1.

L’intervallo aiuta Nicolato a dare indicazioni diverse ai suoi e al rientro in campo l’ex capitano della Primavera biancazzurra prende in mano le operazioni, cercando di accelerare i tempi di trasmissione del pallone sulle corsie esterne. L’Italia riesce a trovare il 2-1 con Pinamonti e a quel punto, nella speranza di conservare il vantaggio, il commissario tecnico decide per il suo avvicendamento. Nel complesso i suoi sessantotto minuti di gioco sono stati sicuramente più che sufficienti. Finora Esposito ha giocato da titolare quattro match su cinque dell’attuale rassegna mondiale in corso in Polonia.

Per quanto stia suscitando curiosità e ottime impressioni, Esposito probabilmente non farà parte dell’organico della SPAL nella prossima stagione. Il ds Vagnati, in una recente conferenza stampa, ha detto che per lui sarebbe meglio fare un altro campionato di apprendistato in serie B o C.



Leaderboard Derby 2019