In attesa di tornare a confrontarsi con i cronisti ferraresi, Davide Vagnati ha rilasciato qualche dichiarazione a Claudia Marrone di Tuttomercatoweb, dopo essere stato intercettato in una delle sue giornate milanesi. Alla collega che collabora col portale di Michele Criscitiello il ds spallino ha confermato l’esistenza di diverse trattative in uscita, ma anche l’intenzione di trattenere Fares e Petagna, una volta che la partenza di Lazzari sarà ufficiale.

LE USCITE – “Non mi pare sussista un accordo tra Antenucci e il Bari. Indubbiamente il calciatore piace e abbiamo dialogato con il club, ma il punto di incontro non è stato trovato, e non è scontato che sia Bari la destinazione. Anche Costa è un profilo con diverse richieste, oltre al Bari ci sono altre due-tre situazioni da valutare, ma noi non abbiamo l’esigenza di mandare via nessuno. Schiattarella ha richieste, ma questi ragazzi hanno dato tanto per la nostra causa, non è una necessità privarci di loro. E’ giusto si guardino intorno, ma non sussiste fretta”.

LAZZARI – “Ne stiamo parlando, ci sono ancora delle situazioni da chiarire, e finché non ci sono le firme sul contratto non si può parlare di cosa fatta. A ogni modo siamo a un buon punto”.

FARES PER BONIFAZI – “Il nostro mercato non è su Fares, che non pensiamo di dare via. La sostenibilità dell’azienda rientra nei nostri obiettivi, ma a essa va coniugata la salvezza: se Lazzari andasse via, difficilmente ci priveremo di altri importanti elementi. Salvo poi che non arrivi offerte che devono proprio essere irrinunciabili. Lo stesso discorso vale per Petagna. Qualcuno, quando investimmo su di lui, ci prese per pazzi, ma noi capimmo subito la gran voglia di fare che aveva: lui è stato bravo a dimostrarla, noi a fare l’investimento che si è poi rivelato giusto”.



Leaderboard Derby 2019