L’intervento di Walter Mattioli al galà degli SPAL Club di mercoledì sera è partito, ironicamente, dai cori che i tifosi presenti hanno dedicato (anche) a mister Semplici: “Ai tifosi che acclamano Semplici dico: fermatevi, che tutte le volte in cui questo succede il giorno dopo mi viene a chiedere l’aumento (ride, ndr). Ne prende già abbastanza… A parte gli scherzi: tra me e il mister c’è un bel rapporto, nonostante siano state dette cose di ogni tipo“.

L’intervento del Pres è stato interrotto brevemente dal coro usualmente dedicato dalla curva allo stesso Semplici, seduto poco lontano. Quindi le ulteriori considerazioni di Mattioli: “Per noi è stata un’estate molto tribolata. Ne sono state scritte di tutti i colori e ce ne hanno fatte di tutti i colori. Però la nostra è una grande famiglia in cui i tifosi sono una parte importante. Ci sono momenti nei quali discutiamo al nostro interno, ma i rapporti sono sempre di stima, amicizia e massima collaborazione. I problemi che sono insorti in estate piano piano li stiamo risolvendo e c’è la volontà di continuare questo percorso importante e vedrete che ci toglieremo ancora tante, tante soddisfazioni. Prima di vedere la SPAL soccombere ce ne vorrà… non molleremo fino all’ultima giornata. Ci sarà da lottare, ma alla fine ci dimostreremo pronti. Siamo abituati a lottare, non è una novità. Ai tifosi chiediamo di starci vicini, perché ci danno la carica grazie al loro entusiasmo“.

In coda al suo intervento Mattioli ha anche dato l’annunciato del conferimento del Collare d’Oro al merito sportivo alla SPAL da parte del Coni: ne abbiamo parlato in maniera più approfondita in un apposito articolo.



Leaderboard Derby 2019