Respira profondamente e sorride mister Semplici grazie alla vittoria colta meritatamente dalla sua SPAL a Torino. Queste le sue considerazioni in sala stampa.

Devo fare i complimenti ai ragazzi, lo avevo detto nel prepartita che se oggi avessimo ripetuto quello che stiamo facendo negli allenamenti non da settimane, ma ormai da mesi, avremmo fatto risultato perché ho visto una squadra convinta, consapevole, un squadra dispiaciuta dei risultati che avevamo ottenuto fino ad oggi. Quindi, nonostante si fosse messa male dopo 4 minuti, non ci siamo mai disuniti e abbiamo sempre creduto in ciò che avevamo preparato, ma soprattutto creduto in quelle che sono le qualità di questi ragazzi. Nonostante tante disavventure, tanti infortuni, tante cose sbagliate, perché sicuramente ne abbiamo sbagliate tra rigori falliti e situazioni che fino a oggi ci avevano girato contro, compreso il gol di oggi su un rimpallo, oggi siamo stati bravi“.

Sono contento per questa vittoria che ci deve dare consapevolezza, forza e ci deve far capire che possiamo uscire da questa situazione. Quanto ha inciso il rosso di Bremer? Mi sono un po’ arrabbiato perché non sono riuscito a trasmettere alla squadra l’idea di palleggiare per sfruttare l’uomo in più, non riuscivamo ad imporci. Sicuramente giocavamo contro un avversario di valore, il Torino è una squadra forte, ha dei valori assoluti, il mio timore era quello che con qualche palla dentro l’area con i loro tanti attaccanti in campo, anche con l’inserimento di Zaza, potessero trovare l’occasione per segnare. Siamo stati bravi dietro, magari dopo tanti episodi negativi ti viene il timore di non riuscire a portare il risultato fino in fondo. Non ci siamo disuniti, piano piano ne siamo usciti e siamo stati bravi a vincerla. Finalmente una prestazione degna del valore di questa squadra“.

Cosa ho pensato al gol di Petagna? Che mancavano ancora un po’ di minuti alla fine della partita e che ci sarebbe stato ancora un po’ da soffrire prima di arrivare in fondo (ride, ndr). A parte questo, per noi è un momento sicuramente particolare, quindi sono stato contento, è una vittoria che volevamo e che i ragazzi cercavano. Mi auguro che sia davvero un punto di partenza, gli aspetti e gli avvenimenti che hanno caratterizzato il nostro percorso ci possano aiutare, facendone tesoro, a fare delle prestazioni come quella di stasera per novanta minuti“.



Leaderboard Derby 2019