Il mondo Kleb Basket Ferrara ha trascorso un Natale tutto sommato sereno, ravvivato dalla seconda vittoria stagionale in trasferta al PalaGeorge di Montichiari, contro un’avversaria – Orzinuovi, reduce da otto sconfitte di fila – che nel finale ha fatto sudare le proverbiali sette camicie ai ragazzi di coach Leka. La FeliPharma ha condotto le danze sin dalla palla a due, ma un ultimo quarto da incubo (25-13 il parziale per gli orceani) ha trascinato la sfida all’overtime, che Ferrara ha vinto non senza patemi. Una gara che ha evidenziato, ce ne fosse ancora bisogno, le difficoltà degli estensi fuori da Ferrara, mentre l’MF Palace continua ad essere fortino inespugnato (6 vittorie su altrettante partite). La sensazione è che basti davvero poco a questo gruppo per compiere quel passo in più che gli consenta di stare costantemente ai piani alti della classifica, in un girone finora dominato da Ravenna, avversaria che salirà a Ferrara proprio domenica 29 dicembre. Chissà che non possa essere quella l’occasione giusta per svoltare definitivamente: fermare una capolista reduce da sei vittorie consecutive, ma che fuori casa ha perso già tre partite.

La FeliPharma affronterà il match contro Ravenna con il morale alto, consapevole di aver recuperato una pedina fondamentale come Folarin Campbell, che a Montichiari ha dato finalmente segnali di risveglio. L’ala statunitense è stata la brutta copia di sé stesso per gran parte di questa prima metà di stagione, ma i 20 punti messi a referto nell’ultima gara (e soprattutto un finale in crescendo) lasciano ben sperare. Le cattive prestazioni e alcuni acciacchi fisici lasciavano presagire un avvicendamento di mercato, ma Folarin non ha mai smesso di allenarsi, impegnandosi a fondo durante queste settimane in palestra per tornare ai livelli a cui ci aveva abituato l’anno passato. E a questo punto, un’operazione plausibile sarebbe quella di aggiungere una pedina, non più di sostituirla. E’ sotto gli occhi di tutti che a questo roster manca un tiratore puro, un giocatore che si faccia trovare pronto sugli scarichi per insaccare dal perimetro. E’ questo l’identikit che sta cercando il direttore sportivo John Ebeling, ma con tutta probabilità non ci saranno novità sul fronte mercato fino agli inizi di gennaio.

Nel frattempo il Kleb approccia le festività al sesto posto in classifica, ma il tempo per festeggiare latita, perché il campionato non si ferma e propone ai ragazzi di coach Leka due sfide non facili, contro la capolista Ravenna e la sua diretta inseguitrice Mantova. Due gare che ci diranno in modo definitivo per quali obiettivi potrà lottare questa squadra.



Leaderboard Derby 2019