Ottenuta la deroga dalla Lega di serie A (un ds non può lavorare per due squadre nella stessa stagione), il Torino ha potuto annunciare ufficialmente l’ingaggio di Davide Vagnati come responsabile dell’area tecnica del club. Il suo contratto avrà scadenza 2022, con opzione per un’ulteriore anno, sostiene Toro.it.

Il Torino non ha specificato quali altri elementi andranno a integrare la squadra a disposizione di Vagnati, ma rimangono insistenti le voci che vorrebbero in partenza dalla SPAL anche il team manager Alessandro Andreini, il segretario Andrea Bernardelli e il responsabile dello scouting Giammario Specchia. Allo stato attuale nemmeno la SPAL ha fornito comunicazioni ufficiali in merito, anche se il presidente Walter Mattioli lunedì scorso ha lasciato intendere che lacune partenze sono verosimili.

Il passaggio di Vagnati dalla SPAL al Torino ha inevitabilmente acceso suggestioni di mercato riguardanti eventuali altri traslochi da Ferrara al capoluogo piemontese. In primis s’era parlato di un interessamento per Fares (1996, contratto fino a giugno 2022), mentre negli ultimi giorni è spuntato il nome di Strefezza (1997, stessa durata dell’accordo). Il procuratore dell’italo-brasiliano non ha perso tempo, definendo molto gradita l’idea di un passaggio al Torino in un’intervista rilasciata mercoledì 13 maggio a Tuttomercatoweb: “Non è l’unica squadra interessata, in questo periodo ho avuto contatti con diversi clubha detto Leonardo CornaciniSaremmo felici dell’interesse del Torino, Vagnati conosce bene il ragazzo ma è prematuro parlarne. Gabriel ha fatto un bel campionato, oggi posso dire che è uno dei brasiliani più importanti del campionato italiano. Gabriel ha ancora due anni di contratto, ma riceviamo tante manifestazioni di interesse e cercheremo di trovare la collocazione migliore. Sicuramente è pronto per fare il salto di qualità“.



Leaderboard Derby 2019