Il gol di Zaniolo al 90′ di SPAL-Roma 1-6 ha rinfrescato un altro record poco invidiabile per il club biancazzurro: era infatti da 24 anni che una squadra avversaria non metteva a segno 6 gol al “Paolo Mazza”. L’ultimo precedente risaliva al 16 giugno 1996, quando il Como battè la SPAL con un fragoroso 3-6 nel ritorno del playoff promozione di serie C. In campo quel giorno c’era anche Giorgio Zamuner, ma con la maglia del Como. L’attuale ds segnò pure un gol, quello del provvisorio 2-4.

Per trovare invece una partita ufficiale da 5 gol di scarto giocata a Ferrara bisogna riportare le pagine dell’almanacco addirittura al 20 giugno 1976, quando l’Avellino strapazzò la SPAL di Caciagli assestando un rotondo 0-5. Era l’ultima giornata del campionato di B 1975/76, con le squadre già tranquille in termini di classifica. Poco meno di tre anni prima era stata la Juventus di Zoff, Anastasi, Bettega e Causio a travolgere un’altra SPAL di Caciagli – la versione 1973/74 – con un altro pesantissimo 0-5.

SPAL-Roma del 22 luglio 2020 si inserisce quindi tra le disfatte casalinghe più disastrose della storia biancazzurra. La lista delle squadre in grado di segnare 6 reti al “Mazza” (prima del febbraio 1982 stadio Comunale) fortunatamente non è così lunga: oltre al Como e alla Roma include il Pisa (3-6 nella Coppa Italia 1984/85) e la stessa Juventus (3-6 nella serie A 1959/60).
In trasferta invece la SPAL ha incassato 6 gol contro il Milan per ben due volte (6-1 nella serie A 1953/54 e 6-0 in quella 1954/55), contro il Pisa (6-0 nella serie B 1948/49) e contro l’Anconitana (6-1 nella Coppa Italia 1938/39) e contro il Padova (6-3 nella serie A 1959/60).

Le sconfitte più pesanti in assoluto nella storia della SPAL sono sempre arrivate in trasferta: un 9-0 da parte del Padova nel 1925 e un 8-0 nel 1958 per mano dell’Inter, con Antonio Valentin Angelillo a segno addirittura per cinque volte.



Leaderboard Derby 2019