Che il Kleb avesse fatto un ulteriore passo in avanti rispetto alla scorsa stagione lo si era capito dalla campagna acquisti portata a termine dal ds John Ebeling nel corso dell’estate, ma è vedendo la squadra all’opera nel precampionato che si può comprendere l’ottimo livello di gioco a cui è già arrivata la Top Secret. E considerando che manca un mese alla prima palla a due della regular season di serie A2, coach Spiro Leka ha ancora tempo davanti a sé per lavorare su altri concetti che possano rendere ancor più competitivo un gruppo che sembra già ben rodato.

Gli innesti di Hasbrouck e Pacher hanno sicuramente aggiunto talento, carisma ed esperienza ad un roster che già poteva contare su veterani della categoria come capitan Fantoni, Baldassarre, Vencato e Panni. E se le doti di Kenny le avevamo già ammirate ormai un quinquennio fa, AJ Pacher ha tutte le carte in regola per diventare un leader di questa squadra: ottima mano da fuori, stazza imponente, si fa apprezzare anche in difesa. La prossima potrà essere la stagione della consacrazione anche per due giovani che hanno avuto storie diverse ma che possiedono tutte le qualità per imporsi definitivamente nel secondo campionato nazionale: ‘Tatu’ Ebeling e Federico Zampini sono due assi nella manica che poche squadre possono permettersi. Il primo ha dimostrato già l’anno scorso di potersi ritagliare un ruolo centrale all’interno delle gerarchie del Kleb, a maggior ragione quest’anno è atteso al definitivo salto di qualità, visto che Leka gli ha cucito addosso la titolarità nel ruolo di ala piccola. Zampini ha alle spalle, in pratica, due anni di inattività dovuti al doppio infortunio al legamento crociato ed è voglioso più che mai di riprendersi la scena, potendo contare su due chiocce come Panni e Vencato, senza dimenticare Hasbrouck, che di consigli può darne un’infinità.

E poi ci sono Filoni e Ugolini, due prospetti interessanti che in questa pre-season si stanno facendo notare per la faccia tosta con cui entrano in campo, perché non vogliono essere utili solo in settimana durante gli allenamenti, ma conquistarsi minuti importanti alla domenica. Il primo, reduce da una stagione con buone cifre a Rieti, sta particolarmente impressionando l’ambiente biancazzurro per lo spirito con cui si è calato all’interno della nuova realtà e sarà un’ulteriore arma a disposizione di questo Kleb.

L’esordio in Supercoppa nel derby contro Cento, vinto agevolmente 89-71, ha messo in mostra già gran parte delle potenzialità della Top Secret, che ha dominato la gara dal primo all’ultimo minuto, approfittando – a onor del vero – dell’assenza di Cotton in casa centese. Il test contro Ozzano è servito a coach Leka per provare alcuni schemi in vista del secondo impegno ufficiale di domenica contro Trapani: a riposo precauzionale Hasbrouck, Pacher e Filoni, ma nonostante le tre assenze Ferrara ha vinto 96-69 come ci si sarebbe aspettato, visto il divario fisico e tecnico tra le due formazioni.

Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs