Cosa ne sarà della stagione della SPAL lo sapremo nell’arco di una decina di giorni. In questo breve lasso di tempo la squadra di Massimo Rastelli giocherà quattro partite con l’esplicito obiettivo di mettere al sicuro un posto ai playoff, possibilmente in una posizione non esageratamente scomoda.

IL QUADRO GENERALE
La situazione in zona-playoff di serie B è piuttosto ingarbugliata. Con 12 punti ancora disponibili le uniche squadre virtualmente certe di prendere parte agli spareggi sono le tre impegnate nella lotta per la promozione diretta, ossia Empoli, Lecce e Salernitana. Tutte le altre non possono considerarsi al sicuro, anche se Monza (+8) e Venezia (+6) vedono il biglietto per i playoff a portata di mano. Il terzo e quarto posto in classifica sono particolarmente ambiti in quanto offrono la possibilità di essere direttamente qualificati alle semifinali.

Oggi si giocano due importanti recuperi di serie B: Pescara-V. Entella alle 14 ed Empoli-Chievo alle ore 16.

Per i…

Pubblicato da LoSpallino.com su Martedì 27 aprile 2021

 

Le rispettive tappe della 35^ giornata si annunciano comunque impegnative. Al Venezia riserva una sfida interna un Chievo determinato a conquistare una posizione nelle prime otto, mentre la squadra di mister Brocchi è attesa da una Salernitana gravata dall’incognita del contagio da Covid-19.

Il cammino della SPAL nella parte finale di stagione regolare:

35^ giornata / Brescia-SPAL — sabato 1 maggio ore 14 (Dazn)
36^ giornata / SPAL-Frosinone — martedì 4 maggio ore 14 (Dazn)
37^ giornata / Reggiana-SPAL — venerdì 7 maggio ore 14 (Dazn)
38^ giornata / SPAL-Cremonese — lunedì 10 maggio ore 14 (Dazn)

La partita che darà il via a questo quartetto di impegni è probabilmente anche la più delicata. Il Brescia è una della squadre che sta bussando alle porte della zona-playoff, malgrado di recente abbia rallentato un po’ la sua corsa facendo due punti in tre gare. La stampa bresciana non esita a definire il confronto di sabato prossimo al “Rigamonti” un vero e proprio dentro-o-fuori per la squadra allenata dallo spagnolo Clotet. Per la SPAL ovviamente non sarà tale, ma un successo permetterebbe quantomeno di riequilibrare lo scontro diretto (2-3 all’andata) se non addirittura escludere una pretendente agli spareggi.

Il Brescia allo stato attuale sta cercando di recuperare gli acciaccati Spalek e Chancellor, mentre sarà senz’altro a disposizione il difensore Papetti, reduce da una squalifica.

CHECK-UP SPAL
Le incognite, tanto per cambiare, riguardano il reparto d’attacco. Paloschi è rientrato dopo quaranta giorni tra convalescenza e allenamenti a ritmo ridotto; Asencio deve fare i conti con i postumi della distorsione di marzo e non sembra essere nelle condizioni di poter reggere 90 minuti; Tumminello nella migliore delle ipotesi potrebbe essere impiegato solo con minutaggio ridottissimo. Restano quindi Floccari e Di Francesco, con Strefezza opzione extra e Valoti che al momento rimane in dubbio a causa dell’infortunio alla caviglia rimediato nel corso della partita con l’Ascoli. In difesa sono ancora incerte le condizioni di Vicari, afflitto dalla lombalgia. Con simili presupposti mister Rastelli dovrà essere abile a fare scelte attentamente ponderate per tentare di evitare ulteriori complicazioni sul fronte dell’infermeria. Sarà interessante capire se e quanto la volata finale richiederà il contributo anche di Seck e Moro, due elementi fondamentali di una squadra Primavera che nei prossimi dieci giorni affronterà due sfide cruciali per la propria stagione (contro Sampdoria e Roma).

Per quanto riguarda la situazione disciplinare le buone notizie stanno nei rientri di Mora e Sernicola dalle rispettive squalifiche, mentre tre giocatori rimangono nella lista dei diffidati. Si tratta di Vicari, Sala ed Esposito. A quota tre ammonizioni c’è un contingente decisamente più corposo composto da Paloschi, Ranieri, Okoli, Di Francesco e Floccari: anche questo potrà rappresentare un fattore negli appuntamenti di fine stagione.

Lascia un commento


Leaderboard Derby 2019
Grafema