foto Filippo Rubin
leaderboard myes

L’arrivo di Niccolò Zanellato (1998) dal Crotone non ha spento l’interesse della SPAL per Federico Proia (1996), centrocampista del Vicenza che in passato si è fatto notare per ottime prestazioni nel Cittadella allenato da Roberto Venturato. Con la sessione di calciomercato invernale arrivata alla stretta finale (si chiude lunedì 31 alle ore 20) le probabilità di raggiungere un’intesa non sono scontate, ma dalle parti degli uffici di via Copparo sembra esserci un cauto ottimismo.

La trattativa intavolata già da un mese ha vissuto una lunga fase di stallo a causa di diverse circostanze. In primo luogo la distanza tra l’offerta del club biancazzurro (prestito con diritto di riscatto) e le aspettative di quello berico, che avrebbe visto di buon occhio un prestito oneroso con un possibile obbligo di riscatto al termine dell’attuale campionato. In entrambi i casi la SPAL dovrebbe comunque farsi carico dell’ingaggio – considerato importante – del centrocampista romano.

A rendere difficoltosa l’operazione ha contribuito anche la complessità dei piani di mercato del ds vicentino Balzaretti, che finora ha ingaggiato sette nuovi giocatori, di cui tre per il reparto di centrocampo. Nella giornata di sabato 29 gennaio il Vicenza ha ufficializzato l’arrivo di Michele Cavion (1994), elemento che ha caratteristiche parzialmente comparabili a quelle di Proia e che tra l’altro è stato preso in considerazione dalla stessa SPAL come alternativa.

La certezza è che domenica, a margine del delicatissimo scontro diretto tra Vicenza e Alessandria in programma alle 14.30 allo stadio Menti, ci sarà un incontro tra il ds della SPAL Giorgio Zamuner e il suo omologo biancorosso Balzaretti e ovviamente Proia sarà l’argomento di conversazione più importante. Tra l’altro il giocatore è stato regolarmente convocato e potrebbe essere schierato da titolare anche a causa delle assenze di Pontisso e Ranocchia.

Nel caso l’esito della partita dovesse essere sfavorevole per la squadra di Christian Brocchi la cessione di Proia diventerebbe quasi inevitabile per evitare alla società del presidente Rosso di fare i conti con una colossale svendita di giocatori svalutati al termine della stagione. Al netto di eventuali cessioni negli ultimi due giorni di mercato il Vicenza si ritrova con 30 calciatori attualmente sotto contratto, di cui 8 schierabili a centrocampo.



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard