Dopo una sconfitta rimediata in modo beffardo, mister Roberto Venturato è chiamato a tentare di commentare la prestazione dei suoi ed il risultato del match ai microfoni della sala stampa.

Sicuramente è stata una partita molto combattuta da parte di entrambe le squadre e in cui abbiamo avuto, soprattutto nel primo tempo, tante occasioni per segnare e metterci in una condizione di vantaggio. Abbiamo sbagliato molto, troppo, negli ultimi 15 metri. Peccato perché eravamo riusciti a mantenere un certo tipo di equilibrio nel corso di tutta la partita, eravamo riusciti a pareggiare e avevamo anche avuto l’occasione di fare un altro gol. Ci sono comunque state situazioni favorevoli sia da una parte sia dall’altra e mi dispiace moltissimo perché dare continuità di risultato era importante”.

“Parlando anche con i ragazzi, mi pare proprio che su Zanellato ci fosse un fallo abbastanza evidente, o almeno da fuori così è sembrato. Il fallo non fischiato ci ha penalizzato sicuramente, al di là della prodezza del calciatore dell’Ascoli: credo che falli come questo a centrocampo vadano fischiati. La partita poteva finire in pareggio che probabilmente era il risultato più giusto. Credo che oggi abbiamo cercato di fare tutto il possibile per portare a casa la partita o un risultato positivo. Dall’atteggiamento, al temperamento, alla ricerca di ribaltare le situazioni contro una squadra sicuramente che ha consapevolezza nei propri mezzi. Per lunghi tratti della partita siamo stati attenti e concentrati, applicandoci e recuperando la gara, fino ad avere l’occasione per andare in vantaggio. Dispiace, a maggior ragione quando a pesare sul risultato finale c’è un fallo così evidente che poteva essere fischiato e la partita si sarebbe chiusa in pareggio“.

Credo davvero che la squadra abbia dato tutto. Mi dispiace molto per i tifosi. Questa è una piazza che ha passione e noi abbiamo cercato di dare tutto quello che potevamo dare per portare a casa un risultato importante. Mi dispiace molto non esserci riusciti perché penso che la squadra lo meritasse e tutto noi in generale, pubblico compreso, meritasse una gratificazione diversa. Dobbiamo sicuramente pensare di voler fare la prestazione, di voler crescere e continuare a provare a giocare il nostro calcio e giocarci le partite. Questo è il modo che abbiamo per metterci nelle condizioni di fare quei punti che posso servirci per arrivare al risultato finale. Per quanto riguarda il gol allo scadere dei due tempi non penso ci sia un difetto di concentrazione o di capacità nelle due occasioni, penso sia stato abbastanza casuale. Ribadisco che secondo me il loro secondo gol non doveva esserci, il fallo su Zanellato mi sembra evidente“.

Penso che la nostra partita sia stata sufficiente sul piano dell’impegno, sul piano tattico e anche su quello di saper mantenere la squadra corta ed equilibrata. Per quello che abbiamo fatto in campo, non ho nulla da dire ai giocatori. Gli infortuni ci stanno, nel corso del campionato sono comuni e una rosa come quella della SPAL credo che debba essere nelle condizioni di poter sopperire ad assenze importanti come possono essere quelle di Viviani e Mancosu“.

Penso che abbiamo anche noi calciatori che sappiano calciare da fuori. Pinato si è reso pericoloso proprio su una di queste situazioni, c’è stata una ribattuta su cui Rossi è arrivato in leggero ritardo. Sono sicuramente soluzioni su cui possiamo migliorarci e cercare di avere le capacità di provarci perché i calciatori che hanno la possibilità di fare male li abbiamo“.

Infine un commento su alcune situazioni dei singoli in vista della sfida di mercoledì (Perugia-SPAL): “Viviani lo valuteremo nei prossimi giorni, il dolore che aveva era molto forte, altrimenti sarebbe stato a disposizione già oggi. Valuteremo le sue sensazioni negli allenamenti di domani e lunedì. Rossi ha avuto un problema muscolare agli obliqui, ci sarà da valutare anche il suo stato“.



Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
MEIS – leaderboard
CFI – leaderboard