Buio pesto in casa SPAL con la manita di Sassuolo che riporta il sogno salvezza a distanze siderali. Dopo il barlume di speranza che si era riacceso con la vittoria casalinga contro il Lecce, i ragazzi di Mandelli tornano a sprofondare e ciò che più preoccupa e che tornano a farlo in concomitanza con la vittoria proprio dei salentini, che si riportano così a sette lunghezze dai biancazzurri, ormai con un piede in Primavera 2.

LINK: La classifica provvisoria del campionato Primavera 1, via MondoPrimavera

Succede di tutto nella partita contro i neroverdi, con la SPAL che per prima prova a rendersi pericolosa, ma si spegne presto finendo per farsi del male da sola con l’autogol di un fin lì positivo Breit. L’autorete cambia la partita e dopo cinque minuti il Sassuolo trova già il raddoppio. Il gol della SPAL è più che altro fortunoso con Ellertsson che segna quasi involontariamente grazie allo svarione di Vitale. Nel secondo tempo la SPAL scende in campo ancor più involuta e il crollo ha il suo apice a metà ripresa quando nel giro di pochi minuti i biancazzurri prima concedono il tris a Samele (imbeccato da un grande D’Andrea, ex della gara) e poi il rigore che chiude la partita di Flamingo (doppietta). Prima della fine c’è tempo per il rigore della presunta speranza di Puletto, che non risveglia la squadra di Mandelli e per il definitivo 5-2 di Forchignone. Il risultato è pesante come ciò che comporta: una squadra ormai arrendevole sia fisicamente sia psicologicamente, che pare ormai rassegnata alla retrocessione senza passare per i playout, unico obiettivo possibile prima della partita e ad oggi forse già irraggiungibile. La SPAL tornerà in campo già martedì 12, alle ore 17, in casa contro il Milan.

Sassuolo-SPAL 5-2 (pt 2-1)

Sassuolo (433): Vitale; Paz, Flamingo, Miranda, Abubakar; Aucelli (dal 43’ s.t. Leone), Zenelaj (dal 36’ s.t. Ahmed), Touré; D’Andrea (dal 43’ s.t. Kumi) , Samele (dal 36’ s.t. Diawara), Mata (dal 23’ s.t. Forchignone). A disp.: Zacchi, Cehu, Arcopinto, Zalli, Martini, Ngingi, Cavallini. All.: Bigica.

SPAL (433): Magri; Bugaj, Breit, Csinger (dal 26’ s.t. Saio), Yabre (dal 1’ s.t. Saiani); Markhyev (dal 21’ s.t. Traorè), Meneghini, Sperti; Ellertsson (dal 21’ s.t. Orfei), Puletto (dal 39’ s.t. Fiori), Boccia; A disp.: Pezzolato, Forapani, Simonetta, De Milato, Wilke Braams, Noireau Dauriat, Mihai. All.: Mandelli.

Arbitro: sig. Luciani di Roma (ass.ti Basile e Dell’Arciprete).
RETI: 23’ p.t. aut. Breit (SA), 28’ p.t. Flamingo (SA), 34’ p.t. Ellertsson (SP), 24’ s.t. Samele (SA), 27’ s.t. rig. Flamingo (SA), 30’ s.t. rig. Puletto (SP), 49’ s.t. Forchignone (SA)
Ammoniti: Boccia (SP), Breit (SP).
Note: giornata coperta e ventosa, campo in buone condizioni. Angoli: 4-3. Recuperi: 0’ p.t., 5’ s.t..

Azioni salienti 1° tempo:
2’ Subito la SPAL pericolosa. Errore in costruzione del Sassuolo con Sperti che ne approfitta e serve Puletto: Vitale mette in angolo.
23’ Vantaggio Sassuolo. Punizione dalla trequarti di Mata, Breit tenta l’anticipo su Abubakar ma goffamente mette il pallone nella sua porta. 1-0.
26’ Reazione SPAL. Perde un brutto pallone Tourè, ancora Sperti a cogliere l’occasione e calciare verso la porta: alto di poco.
27’ Immediata risposta del Sassuolo. Breit mura la prima conclusione, sulla respinta D’Andrea controva e calcia: grande intervento di Magri che chiude in angolo.
28’ Raddoppio Sassuolo. Confuso sviluppo di un calcio d’angolo su cui si libera bene D’Andrea: in mischia la palla finisce nella zona di Flamingo che è il più veloce di tutti ad arrivare e mettere in rete.
34’ Accorcia le distanze la SPAL! Cross di Yabre dalla sinistra, uscita maldestra di Vitale che, ostacolato da un compagno, la tocca sulla testa di Ellertsson che prolunga in rete sul secondo palo. 2-1.
45’ Occasione Sassuolo: imbucata centrale per Aucelli che spara addosso a Magri, bravo a difendere la sua porta. Sulla respinta ancora il centrocampista neroverde che non crea pericoli.

Azioni salienti 2° tempo:
2’ Prima occasione del secondo tempo per il Sassuolo: si accentra D’Andrea e calcia con il destro, Magri risponde presente.
24’ Tris Sassuolo. Gran palla di D’Andrea tra portiere e difensori, Samele puntuale all’appuntamento sul secondo palo appoggia in rete. 3-1.
26’ Rigore per il Sassuolo. Forchignone controlla e prova il destro sul secondo palo: lampante il tocco di braccio di Breit e Sassuolo dal dischetto per chiudere ufficialmente i conti.
27’ 4-1. Doppietta di Flamingo che si presenta dagli undici metri, apre il destro, spiazza Magri e cala il poker.
29’ Altro rigore, stavolta per la SPAL. Orfei punta Abubakar e lo salta: il terzino neroverde cade nella finta di corpo del diciassette e lo tocca. Secondo rigore in cinque minuti.
30’ 4-2, prova a crederci la SPAL! Rigore centrale di Puletto che batte Vitale. Un quarto d’ora per le speranze dei biancazzurri.
41’ Altra bella risposta di Magri che salva nuovamente la SPAL. Forchiglione fa arrivare palla ad Ahmed che al volo si ritrova un rigore in movimento su cui è attento l’estremo difensore biancazzurro.
49’ Dilaga il Sassuolo. Contropiede con Forchignone che punta e salta Saio: destro a giro sul secondo palo e 5-2.



Dinamica Media – leaderboard
Elite Division – leaderboard
MEIS – leaderboard
Dimedia – leaderboard
CFI – leaderboard