All’indomani di SPAL-Genoa il tema principale è quello della disparità di valori tra le due squadre che si sono affrontate sabato al Paolo Mazza.

TESTATE NAZIONALI

La Gazzetta dello Sport (pagina 35)
Titolo: “Coda e Gudmundsson gol. Genoa, sono tre punti d’oro“.
Occhiello: “I rossoblù a un punto dalla vetta“.
Sommario: “Blessin cinico, la SPAL non tira mai in porta e si arrende dopo 5 risultati utili“.

Corriere dello Sport-Stadio (pagina 26)
Titolo: “Coda è perfetto, la SPAL si fa male“.
Occhiello: “Blessin passa a Ferrara“.

Tuttosport (pagina 23)
Titolo: “Ecco il Genoa: adesso la vetta è a -1“.
Occhiello: “Terzo successo in trasferta, secondo di fila della squadra di Blessin e con due reti di scarto: non era ancora successo“.
Sommario: “SPAL piegata da Coda (al primo gol su azione) e Gudmundsson che raddoppia dopo l’espulsione di Meccariello“.

Per il confronto delle varie pagelle c’è la nostra tradizionale rubrica “I voti degli altri”

TESTATE LOCALI

Il Resto del Carlino – Ferrara (pagg. 4-5-6)
Titolo: “Genoa da serie A, nulla da fare per la SPAL“.
Sommario: “Grifone subito avanti con Coda e poi a gestire il vantaggio rischiando poco. Nel finale poi il raddoppio, davanti a 12mila spettatori“.
Editoriale (M. Malaguti): “Avversario con più qualità, ora due trasferte per recuperare“.

La Nuova Ferrara (pagg. 28-30)
Titolo: “SPAL, passo indietro. Il Genoa si impone e la ridimensiona“.
Sommario: “Brutta prestazione collettiva dei biancazzurri. Rossoblù superiori in tutto, un gol per tempo“.

Estense.com
Titolo: “La legge del più forte premia il Genoa“.
Sommario: “I liguri passano al ‘Mazza’ grazie all’autorete di Dickmann ed al gol di Gudmunsson nel finale. Espulso Meccariello.“.



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard