foto Filippo Rubin

Tra i principali artefici della goleada al Cosenza c’è stato senza dubbi Fabio Maistro: il centrocampista polesano è entrato in almeno tre delle azioni da gol della giornata, riuscendo finalmente a brillare dopo un periodo non entusiasmante.

Devo ammettere che mi trovo davvero bene con il nuovo allenatore: con lui riusciamo a giocare tanto, muovendo la palla di continuo, senza mai buttarla e creando molti spazi. Credo che il nuovo assetto tattico mi stia valorizzando perché ho la possibilità di toccare tanti palloni e creare molte più occasioni. Il mister ha deciso di farmi giocare mezzala, anche se poi quando mi muovo con la palla mi sposto sempre sulla trequarti. Perciò a me va bene giocare in entrambe le posizioni: finché ho la palla tra i piedi va bene qualsiasi zona del campo. Per quanto riguarda il gol, all’inizio pensavo di mollare perché ero convinto che l’avrebbe presa il portiere, ma poi ho notato l’indecisione tra lui e il difensore, per cui ci ho creduto e per fortuna son riuscito a segnare“.

Ho tanti tifosi dalla mia città natale, Porto Tolle, che mi seguono spesso: proprio oggi ce n’erano tanti allo stadio e altre persone sono venute a salutarmi appena usciti dall’hotel. Ovviamente tutto ciò mi fa davvero molto piacere perché sono praticamente l’unico della mia città che è riuscito a proseguire la propria carriera fino a un certo livello e quindi essere seguito in questo modo dopo essere tornato dove ho iniziato mi rende molto contento“.



Leaderboard Spidergas 2022
Hangar leaderboard