foto Filippo Rubin
Dinamica Media – leaderboard
Dimedia – leaderboard

Nonostante la sconfitta per 2-0 contro il Frosinone, quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport nella zona mista dello stadio Paolo Mazza di Ferrara per l’intervista flash del post partita è un Massimo Oddo tutto sommato soddisfatto perché a suo giudizio “è stata la migliore partita da quando sono sulla panchina della SPAL”.

L’ANALISI – “Credo che ci siano dei segnali positivi da cogliere: in cinque giorni abbiamo affrontato le due squadre più forti del campionato. Se il Genoa a Marassi ci è stato superiore per larghi tratti, oggi contro il Frosinone a mio avviso abbiamo giocato alla pari e penso che si possa parlare di sconfitta immeritata. Può essere una frase fatta, ma nel calcio spesso a decidere sono gli episodi: Lucioni ha fatto un gran gol mentre a noi ne hanno annullato uno per fuorigioco e poi il portiere ha fatto una gran parata. Dobbiamo continuare così perché penso che con un atteggiamento del genere si possa ancora sperare di risalire la china. Nel secondo tempo ci siamo riversati in attacco e abbiamo attaccato molto di più, magari in modo un po’ sconclusionato, ma diverse occasioni le abbiamo create. Sicuro potevamo fare meglio in quelle circostanze in cui c’era da fare l’ultimo passaggio. Forse abbiamo pagato un po’ di frenesia. Quella di stasera comunque è stata la migliore partita della SPAL da quando sono a Ferrara”.

NAINGGOLAN – “Ha accusato un problema al polpaccio, per quello l’ho cambiato. Vedremo dopo gli accertamenti com’è la situazione. Non l’ho sostituto subito con un attaccante di ruolo, poi però ho buttato nella mischia Moncini perché dovevamo attaccare di più la profondità. Quindi ho inserito anche Rossi per legare il centrocampo e l’attacco. Pepito ha qualità incredibili, lasciategli il tempo di entrare in condizione e ci darà in grossa mano, già questa sera è stato pericoloso“.



Leaderboard Mazzo
Leaderboard Spidergas 2022