foto Cristiano Pedriali
Dimedia – leaderboard
Dinamica Media – leaderboard

All’Accademia SPAL serviva una vittoria per iniziare al meglio il 2024 ed è puntualmente arrivata: grazie anche ai nuovi innesti le biancazzurre hanno avuto ragione della Condor Treviso con un netto 3-1 in quello che era un vero e proprio scontro diretto per la salvezza.

La situazione nel girone B di serie C femminile, via Tuttocampo.it

A fare la differenza è stata soprattutto la determinazione con la quale le ragazze di mister Leo Rossi hanno approcciato la gara. A sbloccare il risultato già al 3′ minuto è stata Salimata con una bella azione personale iniziata dalla fascia sinistra e conclusa con un tiro preciso. Per tutta la durata del primo tempo la SPAL non ha accennato a fermarsi, alla ricerca del secondo gol. Solo la sfortuna e la bravura della portiere Dal Bon hanno fermato Jaszczyszyn, Hassanaine e Salimata. Un atteggiamento che ha metaforicamente scaldato il pubblico di Vigarano Mainarda nonostante il clima gelido.

foto Cristiano Pedriali

Col risultato ancora in bilico c’era il rischio di pagare una singola disattenzione, ma la SPAL si è ripresentata dopo l’intervallo con l’atteggiamento giusto. Al 2′ Salimbeni è andata vicina al raddoppio su assist di Dal Brun, ma l’attaccante biancazzurra ha rinviato solo di poco l’esultanza per il 2-0, visto che tre minuti più tardi ha battuto Dal Bon con una conclusione vincente dal limite dell’area. Quando la partita sembrava ben indirizzata la Condor Treviso ha battuto un colpo sorprendendo la SPAL con un calcio di punizione di Zornio dai 16 metri. Di fatto si è trattato dell’unico pericolo creato dalle parti di Cazzioli. Le biancazzurre comunque non si sono scomposte più di tanto e nel giro di due minuti hanno rimesso altrettanti gol tra loro e le avversarie grazie alla doppietta di una scatenata Salimata, servita con puntualità da Jaszczyszyn. Il punteggio sarebbe potuto essere ancora più ampio, ma le occasioni create da Dal Brun e Berti non hanno trovato fortuna.

Gaia Loberti esulta assieme a Ballo Salimata, grande protagonista della vittoria sulla Condor Treviso / foto Cristiano Pedriali

L’unica nota negativa di giornata è rappresentata dall’espulsione di Salimata, che sarà costretta a saltare la trasferta di Chieti. Le abruzzesi si presenteranno all’appuntamento forti di una striscia di tre vittorie consecutive.

Accademia SPAL-Condor Treviso 3-1 (p.t. 1-0)

Accademia SPAL (4312): Cazzioli; Loberti, Orsini, Chiellini (dal 43’ s.t. Perna), Carli (dal 36’ s.t. Omokaro); Dal Brun, Sabia, Salimata; Moreira; Jaszczyszyn, Hassanaine (dal 1’ s.t. Salimbeni). A disp.: Nicola, Pacella, Zanini, Racioppo, Berti, Grassi. All.: Rossi.

Condor Treviso (433): Dal Bon; Grillo, Bortolato, Natali, Ferrario; Dal Zotto (dal 23’ s.t. Pavan), Zornio (dal 43’ s.t. Fassin), Bortolotto (dal 15’ s.t. Simionato); Maschio, Toppan, Simeoni. A disp.: Stecchini, Zambon, Mason, Piconi. All.: Garbajo.

ARBITRO: sig. Montefiori da Ravenna (ass.ti Callovi e Cerrato).
RETI: 3’ p.t. Ballo (S), 5’ s.t. Salimbeni (S), 18’ s.t. Zornio (T), 23’ s.t. Ballo (S).
AMMONITE: Carli (S), Jaszczyszyn (S), Toppan (T), Ferrario (T).
ESPULSE: Ballo (S) al 44′ s.t.
NOTE: giornata fredda, terreno di gioco in discrete condizioni. Recuperi: 2’ p.t., 3 s.t.



Leaderboard Mazzo
Leaderboard Derby 2019
Hangar leaderboard
Leaderboard Spidergas 2022