In un momento nel quale si tende – con una certa fretta – a teorizzare un futuro a tinte fosche per la SPAL, vedere i debutti in Champions League di giocatori passati per Ferrara in tempi recenti potrebbe quantomeno contribuire a riflettere sulle scelte azzeccate compiute negli anni dell’ascesa.

Nella stessa serata in cui Vicari e compagni venivano rimontati dall’Empoli, Alfred Gomis a Rennes e Mohamed Fares a Roma (sponda Lazio) collezionavano la loro prima presenza assoluta nelle rispettive partite di Champions League (contro Krasnodar e Borussia Dortmund). Il portiere senegalese, arrivato di recente allo Stade Rennais con un trasferimento milionario, ha potuto fare poco per evitare il gol di Ramirez al 59′ che ha fissato il punteggio sull’1-1.

Fares invece ha dato il suo contributo nella prestazione d’alto profilo che ha permesso alla Lazio di vincere 3-1 sul Borussia Dortmund. Per lui 95 minuti di partita e valutazioni favorevoli da parte della stampa sportiva. Per Gazzetta dello Sport la sua prova è valsa un 6 in pagella: “Prova giudiziosa, con le accelerazioni giuste al momento giusto. Snatura un po’ le sue caratteristiche dedicandosi molto alla fase difensiva, come gli suggerisce l’allenatore”. Mentre il Corriere dello Sport ha premiato l’esterno franco-algerino con un 7 (“Forza e resistenza, spinge anche quando ha esaurito le forze”).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Tutta un altra musica …[email protected] • • • #lazio #forzalazio #olimpico #esordio #brividi #emozioni

Un post condiviso da Fares Mohamed (@m.fares.93) in data:

Dovrà invece attendere l’altro ex spallino Manuel Lazzari, fermato da un infortunio. Stando alle cronache biancocelesti la prima in Champions League per lui potrebbe arrivare mercoledì 28 ottobre a Bruges. Nel suo curriculum internazionale in compenso ci sono già 6 presenze e 1 gol (a Glasgow) in Europa League.

La lista dei giocatori che hanno giocato nelle competizioni Uefa dopo aver indossato la maglia della SPAL è ancora piuttosto corta, per ovvi motivi. Prima che vi si aggiungessero Gomis e Fares c’erano, oltre a Lazzari, Alex Meret (Napoli – 6 presenze in Europa League, più altre 6 in Champions), Marios Oikonomou (AEK Atene e Copenhagen – 8 presenze in Champions League, 2 in Europa League), Pa Konate (Rosenborg – 2 presenze in Europa League) e Jean-Philippe Mendy (Maribor – 23 presenze tra le due competizioni).

E’ invece più lunga la lista di chi poteva vantare trascorsi continentali più o meno rilevanti nel proprio curriculum prima di firmare un contratto con la SPAL. Ne fanno parte Bonazzoli (4 presenze totali tra CL ed EL), Dabo (5), Djourou (25), Dramé (9), Kurtic (9) Letica (3),  Petagna (9), Reca (1), Vaisanen (8), Viviano (2) e Zukanovic (1).



Leaderboard Derby 2019
Leaderboard nuovo MyEs